Idropulitrice

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Idropulitrice usata per pulire una piazza

L'idropulitrice è un macchina che, grazie ad un getto d'acqua ad elevata pressione, rimuove sporco ed incrostazioni da qualsiasi superficie solida.

Composizione[modifica | modifica sorgente]

L'idropulitrice è alimentata con corrente elettrica e usa l'acqua come mezzo meccanico di rimozione dello sporco. Essa è normalmente costituita di:

  • Pompa dell'acqua ad alta pressione;
  • motore elettrico, che può essere anche un motore endotermico;
  • tubo per acqua ad alta pressione che sopporta pressioni fino a 300 bar;
  • lancia con ugello.

Principio di funzionamento[modifica | modifica sorgente]

Il motore elettrico fa girare una pompa ad alta pressione la quale, per mezzo di pistoni in ceramica o acciaio, mette in pressione l'acqua. Un'apposita valvola di regolazione, consente di regolate il rapporto fra pressione e portata d'acqua.

L'acqua in pressione può essere scaldata attraverso una serpentina di una caldaia montata a bordo macchina.

L'acqua ad alta pressione percorre tutto il tubo e la lancia per fuoriuscire da un ugello con un orifizio del diametro di 0,7 mm. circa.

Uso[modifica | modifica sorgente]

L'idropulitrice consente di lavorare con un alto rendimento in quanto, a seconda della potenza del motore, è possibile creare un getto d'acqua estremamente potente e concentrato su una piccola superficie, che, a seconda del tipo di ugello montato, può essere un getto puntiforme, usato anche per tagliare la pietra o a ventaglio usato generalmente per la pulizia e la rimozione di incrostazioni, utilizzando un appropriato accessorio permette l'operazione di sabbiatura ad acqua. Eroga dai 4 ai 30 l/min.

Pericoli[modifica | modifica sorgente]

La potenza della idropulitrice genera un potenziale pericolo per l'operatore e per l'ambiente circostante se usata senza le dovute precauzioni.

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

scienza e tecnica Portale Scienza e tecnica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di scienza e tecnica