Icíar Bollaín

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Icíar Bollaín.jpg

Icíar Bollaín (Madrid, 12 giugno 1967) è un'attrice e regista spagnola.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Figlia di un ingegnere aeronautico e di una professoressa di musica, esordisce come attrice nel 1983, a soli 15 anni, nel film El sur, diretto da Víctor Erice.

Esordisce alla regia nel 1995 con Hola, ¿estás sola?, che le vale il premio come miglior nuovo regista alla Semana Internacional de Cine de Valladolid, la Rosa camuna d'argento al Bergamo Film Meeting e la candidatura al Premio Goya per il miglior regista esordiente.

Con la sua opera seconda, Flores de otro mundo (1999), vince il premio per il miglior film della Settimana Internazionale della Critica al 52º Festival di Cannes e ottiene la sua prima candidatura al Premio Goya per la miglior sceneggiatura originale.

La consacrazione arriva con il successivo Ti do i miei occhi (2003), vincitore di ben sette Premi Goya, compresi quelli per miglior film e miglior regista.

È membro dell'Accademia Spagnola di Cinematografia.

Riconoscimenti[modifica | modifica wikitesto]

Filmografia[modifica | modifica wikitesto]

Attrice[modifica | modifica wikitesto]

Regista[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: 74060560 LCCN: n98023278