Ibrahim Shaban Likmetaj Kodra

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Ibrahim Shaban Likmetaj Kodra (Ishëm, 22 aprile 1918Milano, 7 febbraio 2006) è stato un pittore albanese, naturalizzato italiano.

Biografia e produzione artistica[modifica | modifica sorgente]

Formatosi inizialmente in Albania, si trasferì a Milano, dove all'Accademia di Brera ebbe come maestri Aldo Carpi, Carlo Carrà e Achille Funi. Vinse ancora giovane il Premio Tirana in madrepatria ed il Premio Hayez all'Accademia milanese.

Dapprima inserito nel solco stilistico novecentista, anche in conseguenza delle esperienze pittoriche dei suoi maestri braidensi, si rivolse poi a modelli quali Cézanne prima e Picasso poi. Nella sua produzione rimase comunque sempre vivo un certo gusto orientaleggiante, soprattutto nell'uso estroso dei colori, derivante dalle sue origini balcaniche e dalla sua prima formazione albanese.

Alcune opere sono esposte nella pinacoteca della basilica santuario di Santa Maria de Finibus Terrae, a Santa Maria di Leuca[1].

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ La pinacoteca in Basilicaleuca.it. URL consultato il 30 luglio 2014.

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

U. Galetti - E. Camesasca, Enciclopedia della pittura italiana, volume II, Garzanti, 1950.

Controllo di autorità VIAF: 267301692

pittura Portale Pittura: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di pittura