Iaso

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui.
bussola Disambiguazione – Se stai cercando l'antica città greca, sulla costa dell'Asia Minore, in Caria, vedi Iasos.

Nella mitologia greca, Iaso è il nome di vari personaggi, sia di genere maschile che femminile. In greco, in latino, e nella maggior parte delle lingue moderne tuttavia le due versioni del nome sono differenti: Ἰασώ (Iasō) è la versione femminile, mentre Ἰάσος (Iasos) è la versione maschile.

Nella mitologia[modifica | modifica sorgente]

L'unico personaggio femminile che porta questo nome è una divinità legata alla medicina:

  • Iaso (Ἰασώ) o Ieso (Ἰησώ) , figlia di Asclepio e di Epione, è la personificazione della guarigione. Il suo nome, infatti, deriva dal potere di guarigione o guaritore che possedeva il padre. Iaso aveva cinque fratelli: Igea, Panacea, Egle, Macaone e Podalirio. Possedeva anche un santuario a Oropo.

I personaggi maschili con questo nome sono più frequenti. Iaso (Ἰάσος) o Iasio (Ἰάσιος) può infatti identificare:

  • Iaso, un re di Argo, le cui origini sono tuttavia incerte. Una tradizione lo vorrebbe riconoscere come figlio di Triopa, oppure come figlio del re Argo e nipote di Agenore.
  • Iaso, figlio del re Licurgo e della regina Cleofile, appartiene attraverso il padre, alla stirpe degli arcadi, i discendenti di Arcade, l'eroe figlio di Zeus. Questo Iaso sposò una fanciulla, Climene, figlia del re Minia, e le diede una figlia, Atalanta, la mitica cacciatrice.
  • Iaso è anche il nome di un abitante della Beozia, padre di Anfione, re d'Orcomeno. Sposò una figlia di Minia, chiamata Persefone.
  • Iaso è anche il nome di un capo acheo che partecipò alla guerra di Troia. Era figlio di Sfelo, ed aveva abbandonato la sua patria, Atene, per recarsi a Troia e guidarvi un contingente armato ateniese. Durante i combattimenti presso le navi achee, Iaso venne ucciso da Enea.
  • Iaso è anche uno dei Dattili, ossi dei dèmoni di origine frigia o cretese, che appartenevano sempre al corteo della dea Rea e di Cibele.
  • Iaso, figlio di Foroneo e fratello di Agenore, Pelasgo e Car
  • Iaso, è anche uno dei compagni di Enea; muore nella guerra italica.
  • Iaso, è anche il nome del padre di Iapige e Palinuro.
  • Il nome Iaso può essere una forma equivalente (così come Iasos o Iasio) del nome Iasione, il figlio di Zeus che divenne l'amante della dea Demetra.

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

Fonti
Traduzioni
  • Rosa Calzecchi Onesti, Omero. Iliade, seconda edizione, Torino, Einaudi, 1990, ISBN 978-88-06-17694-5. Traduzione di Rosa Calzecchi Onesti.
  • Marina Cavalli, Apollodoro, Biblioteca. Testo originale a fronte, Milano, Oscar Mondadori, 2008, ISBN 978-88-04-55637-4.
  • Pietro Bernardini Marzolla, Publio Ovidio Nasone. Metamorfosi. Testo originale a fronte, Torino, Einaudi, 2008, ISBN 978-88-06-17695-2.
Moderna