Ian Keith

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Ian Keith in Dick Tracy contro Cueball (1946)

Ian Keith (Boston, 27 febbraio 1899New York, 26 marzo 1960) è stato un attore statunitense.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Nato a Boston nel 1899, iniziò la sua carriera nei teatri di Broadway intorno agli anni venti e debuttò nel cinema nel 1924. I suoi primi ruoli di rilievo giunsero all'inizio degli anni trenta, quando venne scritturato per il ruolo di John Wilkes Booth ne Il cavaliere della libertà di D.W. Griffith, ed ottenne il suo primo ruolo da protagonista nel film western Il grande sentiero (1930) per la regia di Raoul Walsh.

Fu però sotto la direzione di Cecil B. De Mille che Ian Keith raggiunse l'apice del successo. Il grande regista lo scritturò infatti nel 1932 per Il segno della croce. Lavorò per De Mille in diversi film, interpretando sia ruoli positivi che personaggi negativi. Impegnato negli anni cinquanta anche sugli schermi televisivi, nel 1956 Keith fu nuovamente scritturato da De Mille, il quale gli affidò il ruolo di Ramesse I nel suo celebre I dieci comandamenti, che - per l'attore - fu l'ultima apparizione sul grande schermo.

Morì nel 1960 a New York.

Vita privata[modifica | modifica wikitesto]

Keith si sposò la prima volta con Hildegarde Pabst. Nel 1922, l'attore si unì in matrimonio con Blanche Yurka, già diva dell'opera poi passata ai teatri di Broadway e, quindi, al cinema. La loro unione finì nel 1926. Un terzo matrimonio, quello con l'attrice Ethel Clayton, fu celebrato nel 1928 a Minneapolis. I due divorziarono nel gennaio 1931 per poi risposarsi nuovamente poco tempo dopo. Ma, anche questa volta, finì in un divorzio: l'attore venne citato entrambe le volte per crudeltà e perché era dedito all'alcol. Nel 1932, Keith si risposò con l'attrice hollywoodiana Fern Andra. La legalità delle nozze venne messa in dubbio e la cerimonia venne ripetuta nel 1934. Neppure questo matrimonio durò molto.

Filmografia[modifica | modifica wikitesto]

Doppiatori italiani[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: 17433239 LCCN: n91111470

biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie