Ian Hart

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Ian Hart (Liverpool, 8 ottobre 1964) è un attore inglese di origine irlandese.

Ha frequentato la scuola Cardinal Allen Grammar School (oggi chiamata Cardinal Heenan Catholic High School) a Liverpool. In seguito ha studiato recitazione al Mabel Fletcher College of Music and Drama (ora non più esistente). Dal 1988 fino al 1991 ha studiato produzioni video al College South Mersey (oggi Community College).

Conosce una certa notorietà nel 1993, interpretando John Lennon in Backbeat - tutti hanno bisogno d'amore, ruolo che peraltro aveva già recitato nel 1991 in The Hours and Times.

Vincitore nel 1995 della Coppa Volpi come miglior attore non protagonista per il film Niente di personale, negli anni seguenti recita per i più influenti registi, tra i quali Neil Jordan (Michael Collins e Fine di una storia), Tony Scott (Nemico pubblico), Chris Columbus (Harry Potter e la pietra filosofale), e Marc Forster (Neverland - Un sogno per la vita).

Attivo anche in televisione, tra il 2002 e il 2004 recita la parte del dottor Watson in due film televisivi di Sherlock Holmes, in seguito partecipa alla miniserie The Virgin Queen. Dal 2007 al 2008 interpreta lo schizofrenico fotografo Don Konkey nella serie televisiva Dirt.

Nel 2013 ha ottenuto il ruolo del Dr. Franklin Hall, conosciuto nei fumetti Marvel come Graviton, nella serie Agents of S.H.I.E.L.D.[1].

L'attore ha espresso in passato i suoi sentimenti a favore del repubblicanesimo irlandese.

Filmografia[modifica | modifica sorgente]

Cinema[modifica | modifica sorgente]

Televisione[modifica | modifica sorgente]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ (IT) Fabio Mucci, Agents of S.H.I.E.L.D.: Ian Hart è Graviton! in everyeye.it, 20 settembre 2013. URL consultato il 25 settembre 2013.

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Controllo di autorità VIAF: 117632888 LCCN: no98114723