I quattro cavalieri dell'Apocalisse (film 1921)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
I quattro cavalieri dell'Apocalisse
Valentino in The Four Horsemen of the Apocalypse.jpg
Il tango
Titolo originale The Four Horsemen of the Apocalypse
Paese di produzione USA
Anno 1921
Durata 134 min (11 rulli)
Colore B/N
Audio muto
Rapporto 1,33 : 1
Genere drammatico
Regia Rex Ingram

aiuto regia: Walter Mayo

Soggetto Vicente Blasco Ibáñez (romanzo)
Sceneggiatura June Mathis
Casa di produzione Metro Pictures Corporation
Fotografia John F. Seitz
Montaggio Grant Whytock
Musiche Louis F. Gottschalk
Scenografia Joseph Calder, Amos Myers (non accreditati); titoli Jack W. Robson
Interpreti e personaggi
I quattro cavalieri dell'Apocalisse

I quattro cavalieri dell'Apocalisse (The Four Horsemen of the Apocalypse) è un film muto del 1921 diretto da Rex Ingram, tratto dall'omonimo romanzo di Vicente Blasco Ibáñez. Interprete principale del film fu Rodolfo Valentino che divenne famoso grazie ad esso.

Nel 1995 è stato scelto per la conservazione nel National Film Registry della Biblioteca del Congresso degli Stati Uniti.[1]

Trama[modifica | modifica sorgente]

Madariaga, un ricco latifondista argentino, ha due figlie. Una si sposa con il francese Marcelo Desnoyers, amante dell'arte e della democrazia; la seconda con Karl von Hartrott, un tedesco autoritario e militarista. Entrambe le figlie danno alla luce un erede maschio, ma Madariaga ha una forte predilezione per Julio, figlio di Marcelo, un sognatore vivace e bellissimo. Alla morte del vecchio patriarca, dopo aver diviso equamente l'eredità, la famiglia si divide e i Desnoyers vanno a vivere a Parigi mentre i von Hartrott si stabiliscono a Berlino. Julio, diventato pittore, si innamora perdutamente di Marguerite, una donna sposata, facendo scoppiare un grosso scandalo e, inoltre, allo scoppio della prima guerra mondiale, si rifiuta di indossare la divisa e di partire per il fronte. Tuttavia gli eventi incalzano, il villaggio dove suo padre Marcelo si è rifugiato con tutti i suoi tesori artistici viene dato alle fiamme e la sua amata Marguerite si è arruolata volontariamente come crocerossina per curare anonimamente il marito, diventato cieco in battaglia. La sua vita è stata sconvolta e a Julio non resta che andare a combattere sapendo che dall'altra parte del fronte troverà suo cugino. Una notte, i due cugini si troveranno di fronte uno all'altro nella terra di nessuno. Ambedue avranno un momento di esitazione e verranno spazzati via entrambi da un colpo di cannone.

Produzione[modifica | modifica sorgente]

Il film fu girato nel Gilmore Ranch a Fairfax (Los Angeles) dalla Metro Pictures Corporation

Distribuzione[modifica | modifica sorgente]

Il film, distribuito dalla Metro Pictures Corporation, uscì in prima a New York il 6 marzo 1921.

Date di uscita[modifica | modifica sorgente]

IMDb

  • USA 6 marzo 1921 (New York City, New York)
  • Portogallo 31 marzo 1923
  • Finlandia 2 dicembre 1923
  • USA 2006 DVD
  • USA 2009 DVD
  • USA 2010 DVD

Alias

  • The Four Horsemen of the Apocalypse USA (titolo originale)
  • Die vier Reiter der Apokalypse Austria / Germania
  • Az apokalipszis négy lovasa Ungheria
  • Czterech jezdzców Apokalipsy Polonia
  • I quattro cavalieri dell'apocalisse Italia
  • Los cuatro jinetes del apocalipsis Spagna
  • Os Quatro Ginetes do Apocalipse Portogallo

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ (EN) Librarian Names 25 More Films to National Film Registry, Library of Congress, 18 dicembre 1995. URL consultato il 5 gennaio 2012.

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema