I pirati della Croce del Sud

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
I pirati della Croce del Sud
Titolo originale Hurricane Smith
Lingua originale inglese
Paese di produzione Stati Uniti d'America
Anno 1952
Durata 90 min
Colore colore
Audio sonoro
Rapporto 1.37 : 1
Genere avventura, sentimentale
Regia Jerry Hopper
Soggetto Gordon Ray Young
Sceneggiatura Frank Gruber
Produttore Nat Holt
Casa di produzione Paramount Pictures
Fotografia Ray Rennahan
Montaggio Frank Bracht
Musiche Paul Sawtell
Scenografia Hal Pereira, Walter H. Tyler (art director)
Sam Comer, Bertram C. Granger (set decorator)
Trucco Wally Westmore
Interpreti e personaggi

I pirati della Croce del Sud (Hurricane Smith) è un film del 1952 diretto da Jerry Hopper.

È un film d'avventura a sfondo romantico statunitense ambientato a metà del XIX secolo nei mari del Sud con Yvonne De Carlo, John Ireland e James Craig. È basato sul romanzo del 1922 Hurricane Williams di Gordon Ray Young.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Produzione[modifica | modifica wikitesto]

Il film, diretto da Jerry Hopper su una sceneggiatura di Frank Gruber con il soggetto di Gordon Ray Young (autore del romanzo), fu prodotto da Nat Holt[1] per la Paramount Pictures[2] e girato nei Paramount Studios a Hollywood, Los Angeles, California,[3] da metà febbraio a metà marzo 1952. Il titolo di lavorazione fu Hurricane Williams.[4]

Distribuzione[modifica | modifica wikitesto]

Il film fu distribuito con il titolo Hurricane Smith negli Stati Uniti dal 3 ottobre 1952[5] dalla Paramount Pictures.[2]

Altre distribuzioni:[5]

  • in Finlandia il 31 luglio 1953 (Tyynenmeren sissit)
  • in Svezia il 12 ottobre 1953 (Hurricane Smith - äventyraren)
  • in Danimarca il 23 novembre 1953 (Skatteøen i Sydhavet)
  • in Germania Ovest il 2 marzo 1954 (Herrin der Gesetzlosen)
  • in Austria nel maggio del 1954 (Die Herrin der Gesetzlosen)
  • in Francia l'8 settembre 1954 (Maître après le diable)
  • in Portogallo il 25 ottobre 1954 (O Capitão Smith)
  • in Belgio (Maître après le diable e Meester na den duivel)
  • in Italia (I pirati della Croce del Sud)
  • in Brasile (A Rebelião dos Piratas)
  • in Spagna (Chacales del mar)
  • nei Paesi Bassi (De schatten van Dakaru)
  • in Grecia (Peiratai tis polynisias)

Critica[modifica | modifica wikitesto]

Secondo il Morandini il film è "moderatamente gradevole, se si ama il genere".[6]

Promozione[modifica | modifica wikitesto]

Le tagline sono:[7]

  • "THE PRIZE OF SOUTH SEA PIRATES! ".
  • "GREATEST UNDER WATER FIGHT EVERR! ".
  • "Everybody is talking about Luana's native dance! (original print ad) ".
  • "Heading for treasure and trouble... a mutinous crew, an exotic island beauty, and the toughest skipper south of Pago Pago! ".

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) IMDb - Cast e crediti completi. URL consultato il 25 aprile 2013.
  2. ^ a b (EN) IMDb - Crediti per le compagnie. URL consultato il 25 aprile 2013.
  3. ^ (EN) IMDb - Luoghi delle riprese. URL consultato il 25 aprile 2013.
  4. ^ (EN) American Film Institute. URL consultato il 25 aprile 2013.
  5. ^ a b (EN) IMDb - Date di uscita. URL consultato il 25 aprile 2013.
  6. ^ MYmovies. URL consultato il 25 aprile 2013.
  7. ^ (EN) IMDb - Tagline. URL consultato il 25 aprile 2013.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema