I padroni della notte (film)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
I padroni della notte
Padroni-Phoenix.png
Joaquin Phoenix in una scena del film
Titolo originale We Own the Night
Paese di produzione USA
Anno 2007
Durata 117 min
Colore colore
Audio sonoro
Genere drammatico, poliziesco, thriller
Regia James Gray
Sceneggiatura James Gray
Fotografia Joaquín Baca-Asay
Montaggio John Axelrad
Musiche Wojciech Kilar
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani
« Due fratelli divisi dalla legge uniti nella vendetta. »
(Tagline del film)

I padroni della notte (We Own the Night) è un film del 2007 scritto e diretto da James Gray.

È stato presentato in concorso al 60º Festival di Cannes.[1]

Trama[modifica | modifica sorgente]

Due fratelli molto diversi tra loro, nella vita hanno preso strade completamente diverse. Joe ha seguito le orme paterne, diventando un rispettabile poliziotto, mentre Bobby, che ha rinnegato il cognome del padre ma solo per questioni di affari, gestisce un locale dove si svolgono i traffici loschi della mafia russa apparentemente a sua insaputa. La famiglia spinge Bobby a collaborare con la polizia per incastrare il boss Vadim, frequentatore del suo locale e nipote del suo datore di lavoro. Bobby non sembra voler collaborare, ma una notte suo fratello Joe rimane vittima di un attentato, rimanendo gravemente ferito. A seguito di questa vicenda, Bobby scopre che i colpevoli sono proprio i russi parenti del suo datore di lavoro e si decide quindi a collaborare. Quando la copertura salta, la vendetta del boss non tarda ad arrivare, e il padre dei due ragazzi viene ucciso. Joe e Bobby si ritrovano costretti a riavvicinarsi per vendicare la morte del padre e arrestare i colpevoli.

Riconoscimenti[modifica | modifica sorgente]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ (EN) Official Selection 2007, festival-cannes.fr. URL consultato l'11 luglio 2011.

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema