I nutrimenti terrestri

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
I nutrimenti terrestri
Titolo originale Les Nourritures terrestres
Autore André Gide
1ª ed. originale 1897
Genere saggio
Lingua originale francese

I nutrimenti terrestri (titolo originale Le nourritures terrestres) è un'opera dello scrittore premio Nobel per la letteratura nel 1947 André Gide.

Temi trattati e diffusione[modifica | modifica sorgente]

Prima opera di nota dello scrittore si ritrovano temi basati sul pensiero filosofico, si parla di esperienze di vita e morale. Le vendite migliorarono dopo il primo dopoguerra; nel 1935, l'autore aggiunse "I nuovi" al titolo; la frase che racchiudeva il suo pensiero era «Ho bisogno della felicità di tutti per essere felice».

L'opera si presenta come una "suite" di momenti lirici intrecciati a recitazioni, riflessioni e sogni. tutta l'azione di questo vero e proprio saggio ruota attorno al discorso che il narratore indirizza al giovane Nathanael raccontandogli le proprie esperienze ed anche degli aneddoti ispirati alle lezioni del proprio maestro Ménalque. questo saggio può essere considerato a tutti gli effetti un manuale di edonismo. Importante ricordare che Ménalque ha i tratti caratteristici dell'irlandese Oscar Wilde.