I mercenari 2

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da I mercenari 2 - The Expendables)
I mercenari 2
The Expendables 2.jpg
Arnold Schwarzenegger, Bruce Willis e Sylvester Stallone in una scena del film
Titolo originale The Expendables 2
Lingua originale inglese
Paese di produzione USA
Anno 2012
Durata 103 min
Colore colore
Audio sonoro
Rapporto 2,35:1
Genere azione, avventura
Regia Simon West
Soggetto Ken Kaufman, David Agosto, David Callaham (personaggi), Sylvester Stallone
Sceneggiatura Sylvester Stallone, Richard Wenk, Ken Kaufman, David Agosto
Produttore Avi Lerner, Danny Lerner, Kevin King Templeton, John Thompson
Produttore esecutivo Guymon Casady, Jason Constantine, Boaz Davidson, Danny Dimbort, Robert Earl, Jon Feltheimer, Basil Iwanyk, Trevor Short, David Varod
Casa di produzione Nu Image, Millennium Films
Distribuzione (Italia) Universal Pictures
Fotografia Shelly Johnson
Montaggio Todd E. Miller
Effetti speciali Stefan Alamanov
Musiche Brian Tyler
Scenografia Paul Cross
Costumi Lizz Wolf
Trucco Scott H. Eddo
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani
« Pronti a ricaricare »
(Tagline del film)

I mercenari 2 (The Expendables 2) è un film del 2012 diretto da Simon West. Uscito nei cinema statunitensi il 17 agosto 2012, nello stesso giorno anche in Italia.

La pellicola è il secondo film della saga, ed è sequel del film I mercenari - The Expendables del 2010.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

I Mercenari salvano un ricco cinese prigioniero in Nepal, liberando anche Trench Mauser, che era arrivato per primo ma si è fatto catturare; fuggiti dopo una rocambolesca fuga da cui si salvano grazie a Billy Timmons, (un nuovo membro della squadra, giovane ex cecchino dell'esercito detto Billy the Kid per la giovane età rispetto agli altri), si vedono negare il permesso di atterrare in Cina, quindi Yin Yang si paracaduta con l'ostaggio dicendo che probabilmente inizierà una nuova vita.

Tornati a casa, il gruppo festeggia, poi Barney si allontana e va al suo aereo; qui trova Church, furioso per esser stato preso in giro all'epoca della faccenda di Vilena. L'unico motivo per cui non li ha spediti a Guantanamo è aspettare un'occasione per servirsi di loro senza che potessero rifiutare, e quel giorno è arrivato; Church incarica Barney di recuperare il contenuto di una cassaforte da un aereo precipitato, con l'aiuto di un'esperta della CIA, Maggie Chan, per aprire il nascondiglio.

Costretto ad accettare, Barney chiama a raccolta i suoi (meno Yang che si trova chissà dove) e a bordo del suo idrovolante i Mercenari raggiungono il punto nei Balcani. Trovato l'aereo, recuperano a fatica il contenuto ed escono, e qui vengono sorpresi da numerosi uomini armati fino ai denti, con Billy the Kid in ostaggio; il carico viene scambiato per Billy, che viene comunque ucciso dal sadico capo degli uomini usando il coltello di Barney. Barney, Lee e gli altri scavano una fossa e decidono di vendicare Billy e, facendo pressione su Maggie, apprendono che il carico consisteva in una mappa di una miniera. Qui i militari dell'ex Unione Sovietica seppellirono 5 tonnellate di plutonio, adatto per fabbricare bombe atomiche, del valore di circa 5 milioni al chilo. Decollati, vengono raggiunti alla radio da Church, a cui Barney fa una sfuriata coi fiocchi mandandolo all'inferno; Maggie decide di restare con il gruppo fino a che Billy non sarà vendicato, e rivela l'identità dei paramilitari, un gruppo di terroristi conosciuti come i "Sang", che spadroneggiano su quei territori tramite il controllo delle principali attività illegali del Paese.

Sbarcati a distanza, Barney e soci cercano informazioni e scoprono il punto approssimativo del loro nascondiglio: mentre Lee Christmas torna all'idrovolante per prendere le armi pesanti, gli altri si accampano in una città fantasma usata dai sovietici durante la Guerra Fredda per simulare un ambiente urbano americano. Qui passano la notte e all'alba vengono attaccati dai Sang; con le sole armi leggere non possono resistere all'artiglieria e soprattutto ad un carro armato intervenuto sul posto, ma qualcuno attacca e distrugge in pochi secondi le forze nemiche; è una vecchia conoscenza di Barney, un mercenario di nome Booker. Booker è in zona specificamente per combattere i Sang e il loro capo, il belga Jean Vilain; è un lupo solitario, quindi rifiuta di unirsi ai Mercenari. Poco dopo Christmas torna con le armi.

Intanto i Sang hanno trovato il punto esatto dove si trova la miniera, e Vilain ordina di portare il plutonio e caricarlo sugli autocarri, a costo di sacrificare tutti i lavoratori alle radiazioni. I Mercenari raggiungono un piccolo paese dove vengono attaccati dalle donne del posto, armate di fucili. Dopo aver assicurato di non volergli fare del male, alla squadra viene spiegato che tutti gli uomini sono stati schiavizzati con l'inganno per lavorare alla miniera. Quando un gruppo di Sang viene a reclutare anche le donne e i bambini, Ross e i suoi si nascondono nelle case del posto, li uccidono cogliendoli di sorpresa e poi si dirigono alla miniera per fermare Vilain. Dopo un atterraggio di emergenza con l'idrovolante (schiantandosi dentro il complesso), salvano i prigionieri poco prima che vengano giustiziati, ma le esplosioni volute da Vilain per far sparire ogni prova li chiudono dentro. Bloccati senza via di fuga, sono salvati da un escavatore guidato da Trench, ansioso di cancellare il debito che deve a Barney. Mentre gli abitanti del villaggio liberati tornano alle loro case, arriva Church, che ha deciso di scendere in campo di persona.

Con due elicotteri militari la squadra raggiunge i Sang mentre i camion col plutonio arrivano all'aeroporto; qui si scatena una autentica battaglia, a cui si unisce a sorpresa anche Booker. Mentre il grosso dei Sang cade sotto i colpi dei Mercenari e dei loro alleati, Barney e Maggie si addentrano nella struttura: qui Jean Vilain e Barney Ross si trovano faccia a faccia. Dopo uno scontro corpo a corpo in cui il capo dei protagonisti sembra avere la peggio, Barney colpisce Vilain con una catena e lo uccide con il suo coltello; all'hangar, Christmas affronta Hector, il braccio destro di Vilain, spappolandogli la faccia contro il rotore di un elicottero.

Pareggiati tutti i conti, i Mercenari salutano gli altri. Maggie si offre per un eventuale aiuto in futuro, Booker parte con Church e Trench poiché la sua guerra contro i Sang è finita per forza di cose e Church regala a Barney un nuovo aereo, probabilmente perfino più vecchio e scassato del precedente. A Parigi, la fidanzata di Billy riceve un pacco spedito da Barney, con i soldi guadagnati dal cecchino e una lettera scritta da lui in caso di morte sul campo, mentre sull'aeroplano in volo la squadra fa una bevuta in sua memoria.

Produzione[modifica | modifica wikitesto]

Cast[modifica | modifica wikitesto]

Il cast principale del film

Sceneggiatura[modifica | modifica wikitesto]

Come nel primo film, Sylvester Stallone cura la sceneggiatura. Ma prima di avviare le riprese, lo stesso Stallone chiamò Chuck Dixon per riscrivere alcune scene, ma quest'ultimo rifiutò.[7]

Budget[modifica | modifica wikitesto]

Per la realizzazione del film è stato stanziato un budget di 100 milioni di dollari.[8]

Home Video[modifica | modifica wikitesto]

La versione home-video del film contiene un contenuto speciale, un filmato in cui gli attori familiarizzano con le armi prima dell'inizio delle riprese, sotto la guida degli armieri della produzione.

Riprese e location[modifica | modifica wikitesto]

L'Aeroporto di Plovdiv usato per lo scontro finale nel film

Le riprese del film sono iniziate il 3 ottobre 2011 e si sono concluse nel mese di gennaio 2012. Sono state effettuate in varie zone della Bulgaria, tra cui Bansko, Loveč e Sofia. Alcune scene sono state registrate in Cina.[8]

Per realizzare alcune scene, è stato costruito un vero ponte sul fiume Osăm (Bulgaria) che poi è rimasto utilizzabile dal traffico nazionale.[9]

Colonna sonora[modifica | modifica wikitesto]

Per la colonna sonora del film viene confermato Brian Tyler, già scelto per il capitolo precedente del 2010, dopo che aveva già collaborato nel film John Rambo del 2008 sempre di Sylvester Stallone.

Tracce[modifica | modifica wikitesto]

Ecco la lista delle tracce della colonna sonora:

  1. The Expendables Return - 4:40
  2. Fists Knives and Chains - 3:05
  3. Track ‘Em Find ‘Em Kill ‘Em - 4:54
  4. Making an Entrance - 4:08
  5. Respect - 3:58
  6. Rest in Pieces - 2:55
  7. Preparations - 3:15
  8. Party Crashers - 5:19
  9. Rescue - 4:43
  10. Countdown - 4:25
  11. Bad Way to Live - 3:41
  12. Vilain - 2:42
  13. Dueling Blades - 4:32
  14. Escape - 4:28

All'interno del film vi sono altre canzoni non citate nella colonna sonora:

  • Don't Want To Fight With Me - 2:52 cantata da Frank Stallone
  • I Just Want To Celebrate - 3:37 cantata dai Rare Earth
  • The Wanderer - 2:34 cantata da Dion DiMucci
  • Il buono, il brutto, il cattivo - 2:39 composta da Ennio Morricone
  • Earth Shaker - 2:11 cantata dagli Audiomachine (canzone che si trova solo nel trailer)

Distribuzione[modifica | modifica wikitesto]

Sylvester Stallone cancella la sua partecipazione al tour mondiale per pubblicizzare il film a causa della morte del figlio Sage avvenuta il 13 luglio 2012; parteciperà solo alle prime di Londra, Parigi e Los Angeles.[10]

Trailer[modifica | modifica wikitesto]

Il primo trailer teaser ufficiale è stato diffuso on-line il 15 dicembre 2011, accompagnato dalla nascita del sito ufficiale.[11] Il primo assaggio del trailer ufficiale esce il 1º maggio 2012 tramite il sito IGN, è presentato dall'attore Terry Crews e contiene 30 secondi del trailer definitivo. Il trailer ufficiale esteso e definitivo esce il 4 maggio, sempre sul sito IGN, ed è presentato da Sylvester Stallone.

Il trailer italiano è stato diffuso il 22 giugno dal sito del Corriere dello sport.[12]

Data di uscita[modifica | modifica wikitesto]

Il film esce nelle sale statunitensi il 17 agosto 2012. In Italia esce lo stesso giorno dalla Universal.[13]

Il film è uscito in DVD e in Blu-Ray il 12 dicembre 2012 distribuito dalla Universal.[14]

Vietato ai minori[modifica | modifica wikitesto]

Come il primo capitolo, vietato ai minori per "azione, violenza sanguinaria e alcune scurrilità", anche questa pellicola viene vietata ai minori negli Stati Uniti d'America per "molta violenza e linguaggio volgare".[15]

Accoglienza[modifica | modifica wikitesto]

Il film ha generalmente ricevuto recensioni positive da parte della critica cinematografica. Il sito Rotten Tomatoes ha riportato che il 71% delle recensioni professionali ha dato un giudizio positivo sul film, con una media voto di 5,7 su 10.[16]

Il sito Internet Movie Database dà un voto di 7 su 10 al film.[17]

Incassi[modifica | modifica wikitesto]

La pellicola ha incassato in tutto il mondo 312.573.423 di dollari.[18]

Riconoscimenti[modifica | modifica wikitesto]

  • 2013 - Golden Trailer Awards
    • Miglior poster d'azione
    • Miglior grafica dello spot televisivo
    • Nomination Miglior poster per un festival cinematografico
  • 2013 - Rembrandt Awards
    • Nomination Miglior film internazionale

Controversie[modifica | modifica wikitesto]

La grotta Devetashka nel 2009
  • Le riprese di alcune scene ambientate nella grotta Devetashka, habitat rifugio di circa 40 specie di chirotteri a rischio estinzione, hanno messo in fuga una colonia di pipistrelli in letargo, condizione che per una percentuale ne ha causato la morte.[20] In seguito, una spedizione di biologi ed ambientalisti ha esaminato la grotta bulgara a riprese terminate ed ha scoperto che i pipistrelli rimasti erano soltanto 10.000, minima parte rispetto ai 35.000 che erano stati contati nell'inverno precedente. In seguito, alcuni rappresentanti della Commissione europea si sono recati nella grotta per valutare i danni.[21] Infine, l'agenzia di protezione ambientale della Bulgaria ha multato la produzione per la violazione della legge sulla fauna territoriale.[21]
  • Nel mese di luglio 2012, lo stuntman Kun Liu è morto mentre girava una scena del film in Bulgaria, nelle riprese della seconda unità. I genitori di Liu hanno, in seguito, sporto denuncia contro Nu Image e Millennium Films e contro il coordinatore degli stunt e regista della seconda unità Chad Stahelski.[22]

Curiosità[modifica | modifica wikitesto]

All'interno del film, Chuck Norris narra uno dei famosi Chuck Norris facts che lo vedono protagonista in insolite barzellette fatte di azioni impossibili, qui però colpisce perché autoironicamente l'attore si cita da solo. Stallone ha chiesto a Norris di scegliere da solo quale fact utilizzare; su suggerimento della moglie, Norris ha scelto quello del cobra (Chuck Norris è stato morso da un cobra, dopo cinque giorni di dolori lancinanti... il cobra è morto). Sempre in omaggio ai suoi facts, Norris in tutto il film non spara un colpo a vuoto e non viene mai colpito.

L'apparizione di Norris quando salva i Mercenari avviene uscendo dal fumo di una esplosione, come Clint Eastwood nel film Per un pugno di dollari, ed in sottofondo si sente la colonna sonora de Il buono, il brutto, il cattivo.

Nella scena in cui i Mercenari sono intrappolati nella grotta e arriva Trench a liberarli, si può sentire in sottofondo come appare Arnold Schwarzenegger il motivo classico della serie dei film di Terminator, seguito dalla battuta "sono tornato". Nel film, quando il killer cyborg arriva alla stazione di polizia per sapere dov'è Sarah Connor, l'agente al banco gli dice di aspettare; la risposta del robot è I'll be back! (Sarò di ritorno, Tornerò); il doppiaggio italiano ha cambiato la battuta in Aspetto fuori, ragion per cui il riferimento è perso allo spettatore italiano.

Proprio Schwarzenegger ha una serie di battute ironiche per quanto riguarda la presenza delle figure del cinema d'azione: nelle scene del combattimento finale, mentre è appostato insieme a Bruce Willis sotto un bancone, dice "Rimedio un po' di munizioni, torno presto." e l'amico gli risponde "Lo hai già fatto troppe volte, aspetta qui"; lui ribatte con "Yippie Kay Yay", chiaro riferimento alla saga Die Hard, la serie d'azione più prolifica di Willis. Poco dopo, al suo fianco appare all'improvviso Chuck Norris e Schwarzenegger simpaticamente dice "Chi manca, Rambo?". Schwarzenegger nella scena iniziale interagisce anche con Terry Crews e quest'ultimo lo avverte, nel caso non gli avesse restituito l'arma (perché Trench ne voleva una grossa): Se non me la ridai... il tuo culo è terminato!. Barney Ross ribatte che Caesar ne ha due, ed infatti nel finale entrambi usano la stessa arma, un fucile automatico AA-12.

Un'ulteriore scena ironica è quella tra Stallone e Statham nella scena finale sull'aereo, dove quest'ultimo commenta le abilità di picchiatore del protagonista e conclude con la frase "Sai, ti devo insegnare a tirare un po' di boxe." Subito dopo i protagonisti ridono entrambi divertiti in quanto l'affermazione di Statham è quasi un paradosso, poiché proprio Stallone è stato il creatore e l'interprete del personaggio del pugile Rocky Balboa, il primo film che ha reso famoso in tutto il mondo.

Sequel[modifica | modifica wikitesto]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi I mercenari 3.

Il 13 agosto 2012 il produttore Avi Lerner dichiara di essere in contatto con altre icone del cinema action per averli nel terzo capitolo; i nomi più caldi furono quelli di Nicolas Cage, Wesley Snipes, Clint Eastwood, Harrison Ford e Mickey Rourke (già presente nel primo film).[23] Prendono definitivamente parte al film Mel Gibson, nel ruolo dell'antagonista principale, Antonio Banderas, Kellan Lutz, Glen Powell, Wesley Snipes, Harrison Ford, Robert Davi e gli atleti Ronda Rousey e Victor Ortiz.

Videogame[modifica | modifica wikitesto]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi The Expendables 2 Videogame.

La Ubisoft ha sviluppato un videogioco riguardante il film, dal titolo The Expendables 2 Videogame,[24] che viene considerato uno spin-off perché narra i fatti avvenuti prima delle avventure presenti nel film.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Lundgren per il sequel, Imdb Official Site. URL consultato il 17 agosto 2012.
  2. ^ (EN) Lautner fuori, Imdb Official Site. URL consultato il 17 agosto 2012.
  3. ^ (EN) Hemsworth, Imdb Official Site. URL consultato il 17 agosto 2012.
  4. ^ (EN) Schwarzenegger, Imdb Official Site. URL consultato il 17 agosto 2012.
  5. ^ (EN) Attori di nuovo insieme, Imdb Official Site. URL consultato il 17 agosto 2012.
  6. ^ (EN) Donnie Yen, Imdb Official Site. URL consultato il 17 agosto 2012.
  7. ^ (EN) Sceneggiatura, Imdb Official Site. URL consultato il 17 agosto 2012.
  8. ^ a b (EN) Budget del film, Imdb Official Site. URL consultato il 15 dicembre 2011.
  9. ^ (EN) Ponte sul fiume, Imdb Official Site. URL consultato il 17 agosto 2012.
  10. ^ (EN) Stallone non fa il tour promozionale, Imdb Official Site. URL consultato il 17 agosto 2012.
  11. ^ (EN) Primo trailer ufficiale.
  12. ^ I Mercenari 2 - Gli Expendables sono tornati, e questa volta la loro missione è molto personale. - Altre Notizie - Corriere dello Sport.it
  13. ^ Foto: Chuck Norris in The Expendables 2!
  14. ^ Slyitalian - The Official Italian Fan Site of Sylvester Stallone
  15. ^ (IT) Rated R, BadTaste.it. URL consultato il 26 luglio 2012.
  16. ^ The Expendables 2 (2012) in Rotten Tomatoes.
  17. ^ (EN) Valutazione Imdb, Imdb Official Site. URL consultato l'8 settembre 2012.
  18. ^ The Expendables 2 - Box Office Data, DVD and Blu-ray Sales, Movie News, Cast and Crew Information - The Numbers
  19. ^ (EN) Golden Trailer Awards.
  20. ^ (EN) Nellie Andreeva, ‘The Expendables 2′ Fined For Damaging Protected Bat Habitat In Bulgaria in PMC, Deadline.com, 16 novembre 2011.
  21. ^ a b (EN) Bulgarian Starts New Probe in 'Hollywood-harmed' Bats Case in One Click Media Group, Novinite.com, 16 gennaio 2012.
  22. ^ (EN) Matt Belloni, 'Expendables 2' Stuntman Death Prompts Family Lawsuit, The Hollywood Reporter, 27 luglio 2012.
  23. ^ (IT) Sequel, badtaste.it. URL consultato il 13 agosto 2012.
  24. ^ (EN) Videogame del film.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema