I littori riportano a Bruto i corpi dei suoi figli

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
I littori riportano a Bruto i corpi dei suoi figli
I littori riportano a Bruto i corpi dei suoi figli
Autore Jacques-Louis David
Data 1789
Tecnica olio su tela
Dimensioni 323 cm × 422 cm 
Ubicazione Musée du Louvre, Parigi

I littori riportano a Bruto i corpi dei suoi figli è un dipinto a olio su tela (323x422 cm) realizzato nel 1789 (non è chiaro se terminato dopo la Presa della Bastiglia o prima della rivoluzione) dal pittore Jacques-Louis David. È conservato nel Musée du Louvre di Parigi. L'opera segna accanto alla Morte di Socrate e Il giuramento degli Orazi, l'apice del neoclassicismo francese.

I cadaveri dei figli di Lucio Giunio Bruto sono retti dai littori su delle lettighe (attendenti dei magistrati, che portano a simbolo della loro autorità un fascio di bastoni, il fascio littorio), e condotti al cospetto del padre, che li accoglie con impassibilità.

Commissionato da Luigi XVI[senza fonte], costituisce un altro esempio di dipinto che esprime il patriottismo dell'opera davidiana, un attaccamento alla nazione così veemente da trascendere i legami familiari, tanto che Bruto reagisce con totale indifferenza alla restituzione dei corpi dei figli morti, accusati di cospirare contro Roma per il ritorno dei Tarquini e per questo giustiziati.

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

pittura Portale Pittura: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di pittura