I lavoratori del mare

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
I lavoratori del mare
Titolo originale Les Travailleurs de la mer
Chifflart Travailleurs.JPG
illustrazione per "I lavoratori del mare" di Victor Hugo eseguita da François Chifflart
Autore Victor Hugo
1ª ed. originale 1866
Genere romanzo
Lingua originale francese
Ambientazione Guernsey
Protagonisti Gilliat
Altri personaggi Mess Lethierry
Déruchette
Sieur Clubin
Ebenezer Caudray

I lavoratori del mare (Les Travailleurs de la mer) è un romanzo di Victor Hugo. L'opera è dedicata all'isola di Guernsey, dove Hugo passò 15 anni in esilio.

Dedica[modifica | modifica sorgente]

(FR)
« Je dédie ce livre au rocher d'hospitalité et de liberté, à ce coin de vieille terre normande où vit le noble petit peuple de la mer, à l'île de Guernesey, sévère et douce, mon asile actuel, mon tombeau probable. »
(IT)
« Dedico questo libro a quello scoglio di ospitalità e libertà, in un angolo dell'antica terra di Normandia dove vive la piccola gente del mare, all'aspra e dolce isola di Guernsey, mio attuale rifugio, mia probabile tomba. »

Trama[modifica | modifica sorgente]

La piovra
(acquerello di Hugo) (1866)

La storia ha come protagonista un abitante di Guernsey di nome Gilliat. Il personaggio, che, secondo un leitmotiv consueto nella poetica di Victor Hugo, è un emarginato sociale, si innamora di Deruchette, nipote dell'armatore Lethierry. Quando la nave di Lethierry fa naufragio sulle Roches Douvres, una scogliera particolarmente pericolosa, Deruchette promette di sposare l'uomo capace di portare in salvo il motore a vapore della nave. Gilliat si offre, e il romanzo passa a narrare le sue avventure, tra cui la lotta con una piovra. "I lavoratori del mare" è ambientato subito dopo le Guerre napoleoniche, e tra i suoi temi c'è anche quello dell'impatto della prima rivoluzione industriale sull'isola.

Pubblicazione[modifica | modifica sorgente]

Il romanzo fu pubblicato a Bruxelles nel 1866, quando Hugo era in esilio dalla Francia. L'intenzione originaria dell'autore era porre come introduzione al romanzo il suo saggio L'Archipel de la Manche (L'arcipelago della Manica). Lo scritto, però, fu pubblicato solo nel 1883, e le due opere sono state pubblicate insieme solo nel ventesimo secolo.

Curiosità[modifica | modifica sorgente]

Il romanzo introdusse la parola "piovra" (pieuvre) nel vocabolario francese: il termine usato precedentemente era poulpe.

Adattamenti cinematografici[modifica | modifica sorgente]

Edizioni[modifica | modifica sorgente]

  • Victor Hugo, I lavoratori del mare, traduzione di Giacomo Zanga, prima edizione ed., collana Oscar Classici Mondadori, Mondadori, 1995, pp. 478, cap. tre parti, ISBN 88-04-40897-9.

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

letteratura Portale Letteratura: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di letteratura