I giovani leoni

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
I giovani leoni
I giovani leoni.png
Maximilian Schell e Marlon Brando in una scena del film
Titolo originale The Young Lions
Lingua originale francese, tedesco, inglese
Paese di produzione Stati Uniti
Anno 1958
Durata 167 min
Colore B/N
Audio sonoro
Rapporto 2.35 : 1
Genere guerra, drammatico
Regia Edward Dmytryk
Soggetto Irwin Shaw
Sceneggiatura Edward Anhalt
Produttore Al Lichtman per 20th Century Fox
Fotografia Joseph MacDonald
Montaggio Dorothy Spencer
Musiche Hugo Friedhofer
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani

I giovani leoni (The Young Lions) è un film del 1958 diretto da Edward Dmytryk, con Marlon Brando, Montgomery Clift e Dean Martin.

Il film è tratto dall'omonimo romanzo di Irwin Shaw.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Il giovane Christian Diestl intraprende con entusiasmo la carriera militare nella Germania nazista. Gradualmente però il suo entusiasmo, già affievolito durante la campagna del Nord Africa, inizia a spegnersi, fino al definitivo crollo a seguito dell'ingresso in un campo di concentramento.

Nohan Ackerman è un ragazzo ebreo, interessato più alla letteratura che alla mondanità. Chiamato alle armi, deve subire le vessazioni di compagni di caserma e superiori, salvo poi distinguersi con onore sul fronte: in guerra arriverà persino a salvare eroicamente due suoi compagni d'armi, tra i quali proprio uno dei suoi oppressori.

Infine Michael Whiteacre, un importante esponente del mondo di Broadway, che grazie alla sua fama riesce a tenersi lontano dalla prima linea. Farà comunque i conti con la propria viltà fino a decidere, quando ormai la guerra è praticamente già decisa, di raggiungere al fronte i suoi compagni: sarà proprio lui a esplodere i colpi mortali contro Christian.

Premi e riconoscimenti[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]