I fratelli Dinamite

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
I fratelli Dinamite
Titolo originale I fratelli Dinamite
Lingua originale Italiano
Paese di produzione Italia
Anno 1949
Durata 87 min
Colore colore
Audio sonoro
Genere animazione
Regia Nino Pagot

I fratelli Dinamite è un film di animazione italiano diretto da Nino Pagot e prodotto dalla Pagot Film di Milano.

Fu presentato alla Mostra cinematografica di Venezia nel 1949, assieme a La rosa di Bagdad, al quale contende il primato per essere stato il primo lungometraggio di animazione realizzato in Italia e a colori realizzato con un Technicolor primitivo.

Genesi del film[modifica | modifica sorgente]

La lavorazione del film comincia nel 1942 durante il secondo conflitto mondiale col nome di "Tolomeo"; a collaborare alla sceneggiatura c'è Attilio Giovannini che collaborerà anni dopo con Bruno Bozzetto per "West and Soda".
Per i disegni invece collaborarono Osvaldo Piccardo ed Osvaldo Cavandoli (futuro creatore della famosa Linea).

Accoglienza[modifica | modifica sorgente]

Il film viene presentato alla X Mostra di Venezia, ma ha un scarso successo nelle sale cinematografiche italiane.

Rimane nei magazzini fino agli anni '60, finché la RAI ne richiede una copia per la rubrica di cinema d'animazione d'autore di inizio anni '70 Mille e una sera stampandolo in bianco e nero (l'ente RAI non aveva ancora introdotto le trasmissioni a colori), andando a trasfigurare la vera natura del film.
Per anni rimane di nuovo nei magazzini, finché la Cineteca Italiana di Milano decide di restaurarlo partendo da due copie in positivo Technicolor degli anni '40, peraltro molto rovinate, e ripulendo il suono eliminando fruscii e rumore di fondo, grazie a Bluegold che lavora per il restauro delle pellicole.

Nel 2004 alla 61ª Mostra di Venezia viene presentato nella copia restaurata che ha un grande riscontro; nello stesso anno viene pubblicato in Dvd distribuito dalla Medusa Home Entertainment e successivamente proposto nella rubrica RAI notturna Fuori orario.

Trama[modifica | modifica sorgente]

Il film presenta una struttura ad episodi:

  • L'infanzia dei tre fratellini, su un'isola selvaggia, in mezzo alla natura incontaminata, fino al loro ritrovamento da parte di alcuni esploratori e il ritorno (più o meno forzato) alla civiltà;
  • la scuola,
  • il concerto
  • la lotta contro il diavolo
  • il Carnevale di Venezia.

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]