I commedianti (romanzo)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
I commedianti
Titolo originale The Comedians
Autore Graham Greene
1ª ed. originale 1966
Genere romanzo
Lingua originale inglese

I commedianti (The Comedians) è un romanzo di Graham Greene, pubblicato nel 1966.

Dal romanzo è stato tratto nel 1967 l'omonimo film con Richard Burton, Elizabeth Taylor, Alec Guinness, Peter Ustinov, James Earl Jones, Cicely Tyson e Lillian Gish.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Tre uomini di mezza età si incontrano su una nave diretta ad Haiti. Brown è il tipico antieroe di Greene, che si sta recando a dirigere l'Hotel Trianon, un albergo di lusso lasciatogli in eredità dalla madre; Smith è un americano tranquillo ed un po' ingenuo interamente consacrato alla vita vegetariana; il maggiore H.O. Jones raccoglie informazioni e confidenze. I tre nomi, dei più banali nel mondo anglosassone, suggeriscono già una forte "normalità" nei caratteri nei tre personaggi e, sullo sfondo della terribile dittatura di François Duvalier e dei crimini della sua polizia segreta, i Tonton Macoute, inizia il "gioco delle parti" interpretato dai tre "commedianti".

Greene ci racconta il crescente fatalismo di Brown nell'osservare la discesa nelle barbarie di Haiti. Alcune complicazioni sono date dall'amicizia di Brown con un capo dei ribelli, dalla presenza di un mercante d'armi britannico, e da un'avventura sentimentale con Martha Pineda, moglie di un ambasciatore sudamericano. L'Hotel Trianon è ispirato dall'Hotel Oloffson nel centro di Port-au-Prince.

Critica[modifica | modifica wikitesto]

Il romanzo e quasi visivo e quindi cinematografico, aiutato dal fascino caraibico e dai misteri tropicali di Haiti. I tre singolari personaggi europei sono calati in una città umida, morbosa, marcescente. La critica consacra l'io narrante di Brown, tipico personaggio greeniano, cattolico anglo-francese, ma non di minore presa sono le certezze del tipico avventuriero britannico Jones, a metà tra il viaggiatore e l'uomo di intelligence e quindi una figura più simile a quelle di André Malraux. Anche Smith, portatore dei valori liberal del New England non manca di contribuire alla scena surreale. Indimenticabile lo humour macabro della scena in cui viene ritrovato nella piscina dell'albergo il cadavere del ministro del Benessere Sociale, morto suicida per sfuggire ai Tonton Macoute.

letteratura Portale Letteratura: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di letteratura