I comanceros

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
I Comanceros
Marvin wayne.jpg
Lee Marvin e John Wayne
Titolo originale The Comancheros
Paese di produzione Stati Uniti
Anno 1961
Durata 105 min
Colore colore
Audio sonoro
Genere western
Regia Michael Curtiz

John Wayne (non accreditato)

Soggetto Paul I. Wellman
Sceneggiatura James Edward Grant

Clair Huffaker

Produttore 20th Century Fox
Musiche Elmer Bernstein
Interpreti e personaggi

I comanceros (The Comancheros) è un film del 1961 diretto da Michael Curtiz e (non accreditato) John Wayne.

Trama[modifica | modifica sorgente]

Nel 1843, Paul Regret fugge dopo aver ucciso in duello il figlio di un giudice della Louisiana e viene catturato dal Texas Ranger Jake Cutter. Regret riesce a fuggire, ma viene subito ricatturato da Cutter, che lo incontra casualmente in un saloon.

Durante il viaggio per ritornare in Louisiana, il capitano Cutter è costretto ad combattere contro i Comancheros, un gruppo di violenti uomini bianchi che contrabbandano armi e whisky agli indiani Comanche. Durante lo scontro Regret aiuta con coraggio il ranger e mostra il suo valore riconsegnandosi dopo essere sfuggito ad un attacco. Come ricompensa per l'aiuto ricevuto, i Rangers dichiarano come Regret fosse uno di loro, e ciò lo salva dalla condanna a morte.

Successivamente il capitano Cutter e Regret, fingendosi venditori di armi, si infiltrano nella autosufficiente comunità dei Comancheros, in modo da scoprire il luogo esatto dove essi vivono, e consentire ai Rangers di attaccarli. Nel villaggio dei Comancheros, nascosto in fondo a una valle nel deserto, i due incontrano Pilar Graile, la figlia del leader della comunità, e sarà proprio la donna, innamorata di Regret, ad aiutarli nel loro intento, così consentendo a Cutter e agli altri Texas Rangers di sconfiggere definitivamente i Comancheros.

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema