I cari parenti

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
I cari parenti
Titolo originale Miss Tatlock's Millions
Lingua originale Inglese
Paese di produzione USA
Anno 1948
Durata 101 min
Colore B/N
Audio sonoro
Rapporto 1,37 : 1
Genere commedia
Regia Richard Haydn
Soggetto Charles Brackett
Richard L. Breen
Produttore Charles Brackett
Casa di produzione Paramount
Distribuzione (Italia) Paramount (1949)
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani

I cari parenti (Miss Tatlock's Millions) è un film del 1948 diretto da Richard Haydn.

Film commedia statunitense con John Lund e Wanda Hendrix, adattato da una commedia teatrale di Jacques Deval.

Si tratta della prima pellicola dell'attore comico britannico Richard Haydn, che ha anche una piccola parte nel film con lo pseudonimo di Richard Rancyd. È da ricordare anche il cameo dell'attore britannico Ray Milland e del celebre regista hollywoodiano Mitchell Leisen.

È anche l'ultimo film girato dalla caratterista Ilka Chase prima di morire.

La pellicola ha fatto guadagnare ai due sceneggiatori, Charles Brackett e Richard L. Breen, una nomination al WGA Award (Writers Guild of America Award) nel 1949.

Trama[modifica | modifica sorgente]

Una giovane Nan Tatlock, sta per ricevere una ingente somma di denaro come eredità da parte dei suoi genitori, ma deve riuscire ad adempiere ad una clausola: fare in modo che tutti i membri della sua stramba famiglia si ritrovino riuniti tutti insieme per la lettura del testamento che altrimenti non sarà valido.

L'impresa non ri rivela facile in quanto i Tatlock sono notoriamente una famiglia di personaggi strambi ed eccentrici, ed il più eccentrico di tutti è suo fratello Skylar, talmente svitato che ha il continuo bisogno di essere seguito da una sorta di custode, il vecchio Denno Noonan, che vigila su di lui.

Le cose si complicano quando, durante un viaggio alle Hawaii, il vecchio Benno smarrisce letteralmente il suo protetto. Per evitare il peggio, Benno cerca di nascondere la scomparsa del rampollo ingaggiando un attore, Burke, che lo sostituisca. Durante l'attesa per il momento della lettura del testamento, Burke e Nan si innamorano e quando il giovane Benno spunta nuovamente svelando così l'imbroglio, i due innamorati fuggono insieme disinteressandosi delle sorti dell'ingente eredità.

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

  • Mario Guidorizzi, Hollywood 1930/1939 Mazziana Verona 1989

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]