I Will Follow

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
I Will Follow
Artista U2
Tipo album Singolo
Pubblicazione 20 ottobre 1980
Durata 3 min : 37 s
Album di provenienza Boy
Genere[1] Alternative rock
Post-punk
College rock
Pop rock
Etichetta CBS, Island
Produttore Steve Lillywhite
Registrazione 1980
Formati 7"
U2 - cronologia
Singolo precedente
(1980)
Singolo successivo
(1981)

I Will Follow è la traccia d'apertura di Boy, l'album con il quale gli U2 hanno debuttato. La canzone uscì come singolo ed è l'unico brano della band irlandese ad essere stato eseguito in ogni tour. I Will Follow è stato anche il primo videoclip del gruppo dublinese. Fu girato proprio a Dublino e diretto da Meiert Avis.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

I Will Follow venne scritta in circa 3 settimane prima che gli U2 andassero in studio a registrare Boy. Bono Vox ha dichiarato di aver scritto la canzone dalla prospettiva di sua madre e parla dell'amore incondizionato che appunto una madre ha per i suoi figli. Nel brano si può ascoltare la musica di un carillon fatto risuonare dal produttore Steve Lillywhite. È un brano che fa parte del repertorio classico degli U2 negli spettacoli dal vivo ed è stato inserito nel live Under a Blood Red Sky, che è stato il punto di svolta nella loro carriera. In tutti i tour che si sono succeduti successivamente all'uscita del singolo, il brano è stato sempre presente in almeno una delle date, tanto da risultare la canzone più suonata in assoluto dal gruppo irlandese.

Tracce[modifica | modifica wikitesto]

1) 7" uscito in Irlanda, Gran Bretagna, Australia e Nuova Zelanda

  1. "I Will Follow" 3:37
  2. "Boy-Girl" (Live from the Marquee, London, September 22, 1980 (1980-09-22)) 3:24

2) 7" uscito in Canada e Stati Uniti

  1. "I Will Follow" 3:37
  2. "Out of Control" (Live from Boston, March 6, 1981 (1981-03-06)) 4:25

3) la versione del 1982 pubblicata solo in Olanda

  1. "I Will Follow" (Live from Hattem, May 14, 1982 (1982-05-14)) 3:51
  2. "Gloria" 4:12

4) la versione del 1983

  1. "I Will Follow" (Live from West Germany, August 20, 1983 (1983-08-20)) 3:40
  2. "Two Hearts Beat as One" (Import mix) 3:42

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) I Will Follow in Allmusic, All Media Network.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Niall Stockes, U2. Tempi luminosi, Roma, Arcana Editrice, 1990, ISBN 88-85859-56-9.
  • Dunphy Eamon, U2 un fuoco indimenticabile, Roma, Arcana Editrice, 1998, ISBN 88-7966-163-9.
  • Moreschi, U2, Tutti i testi con traduzione a fronte, Firenze, Giunti, 2001, ISBN 88-09-02194-0.
  • Niall Stockes, U2 dentro al cuore, la storia canzone per canzone, Firenze, Giunti, 2002, ISBN 88-09-02465-6.
  • Loris Cantarelli, U2 - classic rock, Editori riuniti, 2002, ISBN 88-359-5468-1.
  • Loris Cantarelli, U2. 1979-2004: 25 anni di inquietudine rock, Editori riuniti, 2005, ISBN 88-359-5613-7.
  • Neil McCormick, U2BYU2, Rizzoli, 2005, ISBN 88-17-00807-9.
  • Silvia Branco, Parola di Bono Vox, Reggio Emilia, Aliberti editore, 2008, ISBN 978-88-7424-274-0.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

rock Portale Rock: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di rock