I Solisti Veneti

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
I Solisti Veneti
Stato Italia Italia
Città Padova
Direttore Claudio Scimone
Organico strumentale orchestra barocca
Repertorio Musica da camera
Periodo attività 1959 - in attività
Etichetta Erato, ARTS
Album realizzati 300
Sito web www.solistiveneti.it
 

I Solisti Veneti sono un'orchestra da camera italiana con sede a Padova. L'orchestra è famosa a livello internazionale, per le sue esecuzioni di musica barocca.

Storia[modifica | modifica sorgente]

L'orchestra, specializzata nell'esecuzione di musica barocca, è stata fondata a Padova nel 1959 dal maestro Claudio Scimone che ne è tuttora il direttore. Nei suoi oltre cinquant'anni di esistenza l'orchestra si è procurata la fama di specialista nell'esecuzione di musiche barocche di autori italiani quali Vivaldi, Tomaso Albinoni, Francesco Geminiani, Benedetto Marcello e Giuseppe Tartini. Piero Toso, Lucio Degani e Chiara Parrini sono i solisti più rappresentativi del gruppo.

Contrariamente alla maggior parte delle altre orchestre barocche, che usano strumenti musicali dell'epoca o loro riproduzioni fedeli, I Solisti Veneti usano per le loro esecuzioni strumenti musicali di moderna costruzione.

I Solisti Veneti hanno all'attivo oltre 300 album per la maggior parte incisi per l'etichetta Erato. Fra questi si annoverano delle prime esecuzioni di opere sconosciute di autori come Vivaldi, Albinoni e Gioachino Rossini. L'orchestra ha inoltre registrato l'esecuzione dell'opera omnia di Giuseppe Tartini.

Loro concerti sono stati registrati da diverse reti televisive e filmati per essere poi trasposti in DVD. Nel corso della loro attività, che li ha portati ad esibirsi in oltre ottanta nazioni in giro per il mondo, hanno vinto numerosi premi internazionali fra i quali si ricordano un Grammy e un Grand Prix du Disque.

Le loro esibizioni hanno spaziato da Salisburgo a Seul, da New York a Tokio e in centinaia di altre città del mondo.

Hanno registrato con i più grandi artisti fra i quali si ricordano Salvatore Accardo, Placido Domingo, Jean-Pierre Rampal, Marilyn Horne, James Galway, Mstislav Rostropovich, Sviatoslav Richter, Paul Badura-Skoda, Heinz Holliger, Guy Touvron, Nathan Milstein, Chris Merritt, Uto Ughi, Ruggero Raimondi, Cecilia Gasdia, Katia Ricciarelli, José Carreras ed altri.

Formazione[modifica | modifica sorgente]

Fondatori[1][modifica | modifica sorgente]

Attuale[modifica | modifica sorgente]

Discografia[modifica | modifica sorgente]

Qui di seguito si riporta una piccola parte della discografia de I Solisti Veneti:

Pubblicazioni[modifica | modifica sorgente]

Varie le pubblicazioni curate da "I Solisti Veneti":

  • Francesco Passadore, Catalogo tematico delle composizioni di Evaristo Felice Dall'Abaco (1675 - 1742), Edizione "I Solisti Veneti", Padova, 2004, ISBN 88-901412-3-9
  • Franco Rossi: Catalogo Tematico delle composizioni di Tomaso Albinoni Tomo I - Le 12 opere strumentali a stampa - edizione "I Solisti Veneti, Padova 2002
  • Franco Rossi: Catalogo Tematico delle composizioni di Tomaso Albinoni Tomo II - Le opere strumentali manoscritte - Le opere vocali - I libretti - edizione "I Solisti Veneti", Padova 2003
  • Antonio Carlini, Francesco Antonio Bonporti, Gentilhuomo di Trento – La vita e l'opera con catalogo tematico, Edizioni "I Solisti Veneti", Padova, 2000.
  • Franco Rossi, Catalogo tematico delle composizioni di Baldassare Galuppi (1706 – 1785) – Parte I: Le opere strumentali, Edizione "I Solisti Veneti", Padova, 2006, ISBN 88-901412-5-5
  • Alberto Iesuè, Le Opere di Giovanni Benedetto Platti – Catalogo Tematico, Edizione "I Solisti Veneti", Padova, 1999
  • Francesco Passadore, Catalogo tematico delle composizioni di Maddalena Lombardini Sirmen e Ludovico Sirmen, Edizione "I Solisti Veneti", Padova, 2008, ISBN 88-901412-7-1
  • Francesco Passadore, Catalogo tematico delle composizioni di Giuseppe Torelli (1658 - 1709), Edizione "I Solisti Veneti", Padova, 2007, ISBN 88-901412-6-3
  • Paul Brainard: "Le sonate per violino di Giuseppe Tartini Catalogo tematico" - edizione "I Solisti Veneti", Padova 1975
  • Giuseppe Tartini: "Scienza Platonica fondata nel cerchio" a cura di Anna Cavalla Todeschini per conto dell'Accademia Tartiniana di Padova presidente Enzo Bandelloni, comitato di redazione Francesco Cavalla, Edoardo Farina, Claudio Scimone. Il testo riproduce un lavoro inedito il cui manoscritto si trova presso il Museo del Mare a Pirano. edizione CEDAM
  • Giuseppe Tartini,Trattato di musica secondo la vera scienza dell'armonia, Nella Stamperia del Seminario, Appresso Giovanni Manfrè, PADOVA, MDCCLIV – Riedizione Anastatica, Edizione "I Solisti Veneti", CEDAM, PADOVA, 1973
  • Giuseppe Tartini, De' principj dell'armonia musicale contenuta nel diatonico genere – Dissertazione, Stamperia del Seminario, PADOVA, MDCCLXVII – Riedizione Anastatica, Edizione "I Solisti Veneti", CEDAM, PADOVA, 1974

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Programma di concerto nel Casino Municipale (Pau, Francia) del giorno 24 gennaio 1972, organizzato da Les Amis de la Musique de Pau.

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]