I Repubblicani

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
I Repubblicani
(DE) Die Republikaner
REP Logo 2.svg
Leader Rolf Schlierer
Stato Germania Germania
Fondazione 26 novembre 1983
Sede Monaco di Baviera
Ideologia Conservatorismo nazionale,[1]
Nazionalismo,[1]
Populismo di destra[2]
Collocazione Destra/Estrema destra
Gruppo parlamentare europeo Gruppo Tecnico delle Destre Europee (1989-1994)
Seggi Bundestag
0 / 631
Seggi Europarlamento
0 / 96
Iscritti 6 800 (2009)
Colori blu

I Repubblicani (in tedesco Die Republikaner, REP) è un partito politico tedesco nazionalista e nazionalconservatore,[1] esponente del populismo di destra.[2]

Fondato a Monaco di Baviera da alcuni ex Cristiano-sociali il 26 novembre 1983, il partito ha come punto principale del suo programma la lotta all'immigrazione. Il partito attrae i voti di coloro che considerano la CDU e la CSU troppo poco conservatrici.

Miglior risultato elettorale dei Repubblikaner è stato alle elezioni europee del 1989, quando hanno ottenuto il 7,1 % e 6 europarlamentari, che hanno aderito al Gruppo Tecnico delle Destre Europee, e alle elezioni regionali del Baden-Württemberg, dove ha avuto dei seggi fino al 2001. Dopo quella data non hanno avuto più seggi e i loro risultati più considerevoli sono avvenuti solo nel Baden-Württemberg e in Baviera.

I Republikaner sono considerati un partito di estrema destra, anche se non si considerano come tali. La Corte Costituzionale Federale tedesca lo ha considerato estremista dal 1992 al 2006.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ a b c Mudde, op. cit., pp. 31-59
  2. ^ a b Betz, op. cit., p. 17

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

politica Portale Politica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di politica