I Love New York

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Il logo di Milton Glaser

I Love New York è un logo dell'artista e designer Milton Glaser creato nel 1976 e commissionato dal Department of Commerce di New York per promuovere il turismo nella città statunitense[1][2]. È poco noto il fatto che quando fu incaricato dall'agenzia pubblicitaria Wells, Rich, Green di disegnare il logo, Glaser si limitò a modificare quello realizzato negli anni '60 da Charles Moss, che al tempo era designer presso quella stessa agenzia[3].

È tra i più noti e prestigiosi[4] simboli della città (e dello stato) di New York ed è un marchio divenuto un'icona degli anni settanta, riprodotto su un'infinità di poster, gadget e capi di abbigliamento.

È costituito dalla lettera maiuscola I seguita dal simbolo del cuore e dalle lettere NY, acronimo di New York: il font usato è l'American Typewriter.

Nel 2001, dopo gli attentati dell'11 settembre 2001, Glaser creò un'altra campagna per la città di New York[1], ripetendo lo stesso marchio senza le due aste della N (simulando quindi visivamente la scomparsa delle due torri) e aggiungendo la scritta:

« They hit the towers, but missed the heart »

che in italiano significa:

« Hanno colpito le torri, ma mancato il cuore »

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ a b Stéphane Pincas - Marc Loiseau, A History of advertising, TASCHEN 2008 - p. 201
  2. ^ Intervista con Milton Glaser settembre 2003 - Consultato l'8 settembre 2010
  3. ^ Hollis R., Graphic Design. A concise history, London, Thames and Hudson, 2001, p. 7.
  4. ^ D. Baroni - M. Vitta - Storia del design grafico, Longanesi 2006 - p. 257

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

  • Daniele Baroni - Maurizio Vitta - Storia del design grafico, Longanesi 2006

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

  • Arslife - Mostra Milton Glaser – I love New York - Chiostro di Voltorre, 18 ottobre 2008 - 18 gennaio 2009