iWeb

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
iWeb
Logo
Sviluppatore Apple
Ultima versione 3.0.4 (11 luglio 2011)
Sistema operativo Mac OS X
Genere Content management system
Integrated development environment
Licenza Proprietaria
(Licenza chiusa)
Sito web apple.com/it/ilife/iweb

iWeb è un'applicazione prodotta dalla Apple Computer. Fu rilasciata durante il Macworld Conference & Expo a San Francisco, California il 10 gennaio 2006. iWeb fa parte della suite iLife 06, che fu rilasciata lo stesso giorno. iWeb permette di creare siti web e blog, e di pubblicarli attraverso .Mac ed altri servizi di hosting.

Caratteristiche[modifica | modifica sorgente]

iWeb è uno strumento user-friendly per la creazione di pagine web e blog. L'utente non deve necessariamente conoscere alcun linguaggio per il web per utilizzare quest'applicazione.

Tra le funzioni di iWeb ci sono:

  • Modelli creati da Apple
  • Un modo semplice per creare siti web
  • Un browser media di iLife
  • Supporto drag and drop per i file multimediali
  • Blogging
  • Podcasting
  • Pubblicazione via .Mac con un clic (gli utenti non-.Mac possono pubblicare le loro pagine web attraverso un servizio esterno)
  • Inserimento automatico di mappe google maps, pubblicità google AdSense, e manuale di frammenti HTML come interfaccia live a tutti i siti che lo permettono, tra cui i video di YouTube

Molti servizi sono disponibili solo utilizzando Il servizio di hosting .Mac di Apple:

  • Protezione con password dei siti web creati
  • Possibilità di ricevere commenti e allegati nel proprio blog (limite aggirabile con alcuni software esterni)
  • Contatore accessi (è possibile però inserire, anche direttamente dal proprio Mac con uno script integrabile nel Finder tramite Automator, lo script per Google Analytics)

iWeb presenta diverse limitazioni, dovute alla sua estrema semplicità d'uso:

  • Gestisce un sito per volta (limite aggirabile con alcuni software Apple, come iWeb sites)
  • Limitata personalizzazione dei temi predefiniti
  • Layout di pagina limitato
  • Creazione di pagine web pesanti
  • Necessità di copiare nello spazio remoto l'intero sito ad ogni aggiornamento o modifica

Compatibilità .Mac di Apple:

  • Fin dalla prima versione presenta molti problemi di compatibilità con IE dalla versione 6 alla 8. Il blocco di una pagina o di IE è spesso dovuto alla disabilitazione di default di JavaScript, problema che può essere risolto cambiando la configurazione di IE.[1]
  • Su Mozilla Firefox e Safari non risultano particolari problemi.

Scoperta[modifica | modifica sorgente]

iWeb fu scoperto, prima del suo annuncio ufficiale, da un gruppo di appassionati Macintosh. Il famoso forum sul Mac, MacRumors, fu il primo a raccontare la storia. Un utente stava guardando la pagina di supporto per GarageBand, e si accorse di alcuni link in fondo alla pagina. I link erano su iLife '06, le sue applicazioni, ed una nuova, iWeb. L'utente scattò uno screenshot della pagina web e lo mostrò al forum. Apple subito riportò la pagina alla sua versione precedente. iWeb fu rilasciato da Steve Jobs il giorno dopo, durante il Macworld Conference & Expo.

Alternative[modifica | modifica sorgente]

Ci sono vari prodotti analoghi per Mac:

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Supporto tecnico Microsoft - Come attivare gli script nel tuo browser

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

iLife di Apple Inc.
GarageBand · iDVD · iMovie · iPhoto · iWeb
Apple Portale Apple: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Apple