IMKO-1

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
IMKO-1
Classe di computer Personal Computer
Produttore Pravetz
Presentazione 1979
Fine commercializzazione 1981
Prezzo di lancio 4190 Levs
Approssimativamente $2600
CPU 6502 con clock a 1MHz
ROM 12KB
RAM di serie 48KB-64KB
Tastiera incorporata si (56 tasti a corsa completa)
Drive incorporati Floppy disk, musicassette
Uscita audio autoparlante incorporato
SO di serie Apple DOS

Il computer IMKO-1 (in bulgaro Индивидуален микро компютър (ИМКО-1), Individualen Micro KOmputer, micro computer individuale) è stato il primo personal computer bulgaro, costruito nel 1979 in Pravetz, Bulgaria. È stato il primo dei computer nella serie Pravetz series 8. Come altri computer della serie, questo è un clone quasi completo dell'Apple II; diversamente da questo non aveva un drive per floppy disk perché a quel tempo in Bulgaria questi non venivano prodotti. Aveva però degli slot addizionali che permetteva alle singole unità di essere equipaggiate con disk drive importati dall'estero oppure di immagazzinare i dati su registratori a nastro.

La prima presentazione dell'IMKO-1 alla comunità internazionale avvenne in Inghilterra all'International Symposium on Robotics. Fu presentato insieme ad un sistema di gestione di un braccio robotico basato sull'IMKO-1, chiamato ROBKO-1. Tale sistema veniva a costare approssimativamente 10 volte meno che i corrispettivi sistemi prodotto dalle aziende americane o giapponesi.

.

informatica Portale Informatica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di informatica