Hyundai Coupe

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Hyundai Coupe
Descrizione generale
Costruttore bandiera  Hyundai Motor Company
Tipo principale Coupé
Produzione dal 1996 al 2009
Sostituisce la Hyundai S-Coupé
Serie Prima serie (1996-2001)
Seconda serie (2001-2009)
Sostituita da Hyundai Veloster

La Hyundai Coupe è un'autovettura con carrozzeria sportiva due porte coupé prodotta dalla casa automobilistica coreana Hyundai Motor Company a partire dal 1996. Nata come erede del modello S-Coupé in molti paesi è stata venduta sotto al denominazione Tiburon e Tuscani.

Prodotta in due distinte generazioni è uscita di produzione nel 2009 ma la sua erede è stata annunciata ufficialmente durante la presentazione della concept car Hyundai Veloster[1], modello che avrebbe anticipato la terza generazione della popolare coupé di casa Hyundai molto apprezzata in Asia e Stati Uniti.

Prima serie (1996-2001)[modifica | modifica sorgente]

Coupe RD
Hyundai Coupé J2.JPG
Descrizione generale
Versioni Coupé
Anni di produzione dal 1996 al 2001
Dimensioni e pesi
Lunghezza 4.341 mm
Larghezza 1.730 mm
Altezza 1.313 mm
Passo 2.474 mm
Altro
Stessa famiglia Hyundai Elantra
Kia Shuma
Auto simili Fiat Coupé
Honda Integra
Toyota Celica
Renault Megane Coach
Hyundai Coupé J2 Heck.JPG

La prima serie di Hyundai Coupe vide la luce nel 1996[2] ma il progetto iniziale venne elaborato già nel 1994. Una macchina diversa dall'abituale design di quel tempo nasce come compromesso tra prezzo, qualità e prestazioni. È un modello indirizzato prevalentemente ai giovani poiché ha una linea sportiva e dispone di motori abbastanza potenti a prezzi abbordabili. Sviluppata sulla piattaforma della Hyundai Elantra utilizza sospensioni anteriori e posteriori a ruote indipendenti con schema MacPherson.

A causa della trazione anteriore i tecnici Hyundai decisero di garantire prestazioni divertenti grazie all'adozione di motorizzazioni riviste e potenziate rispetto agli analoghi propulsori adottati dall'Elantra; infatti per i mercati asiatici e americani il modello base era equipaggiato con un 1.8 16V benzina a 4 cilindri capace di 131 cavalli con cambio manuale a 5 rapporti mentre la versione di punta era equipaggiata con un più grande 2.0 sempre 4 cilindri 16V da 142 cavalli abbinato sia ad un cambio manuale a 5 rapporti che ad un automatico a 4.

In Europa la Coupe adottava come motore base un 1.6 16V capace di 114 cavalli mentre il motore di punta era il 2.0 16V disponibile con 139 cavalli. Il cambio era manuale a 5 rapporti mentre in alcuni paesi era disponibile anche l'automatico a 4 marce. Di serie accessori come ABS, airbag frontali, servosterzo, climatizzatore a controllo manuale, alzacristalli elettrici e retrovisori elettrici.

Restyling 2000[modifica | modifica sorgente]

Hyundai Coupe restyling (2001)

Una versione ristilizzata venne presentata nel 2000. I principali cambiamenti si concentravano nel frontale grazie all'adozione dell'inedita fanaleria circolare sdoppiata e alle nuove frecce di colore arancio. Nuova la mascherina e il paraurti dotato d'inedite prese d'aria e nervature, variato anche il posteriore con un sedere più alto e un nuovo gruppo ottico. Le sospensioni vennero irrigidite per adattarsi al meglio alle esigenze della clientela europea.

I motori omologati Euro 3 sono stati rivisti sotto il profilo delle emissioni nocive ma il 1.6 16V viene depotenziato di 9 cavalli passando dai 114 originari a 105 cavalli risentendone le prestazioni e i consumi(solo nei modelli venduti nell'ultimo trimestre di vita di questo modello).

In Asia la vettura veniva venduta come Hyundai Tiburon Turbolence mentre in America come Tiburon. Questa versione ristilizzata è nota anche come Progetto RD2 all'interno della casa.

Uscita di produzione nel 2001 è stata assemblata presso gli stabilimenti sud coreani di Asan di proprietà della Hyundai.

Questa serie è nota all'interno dei progetti di casa Hyundai come Progetto RD.

Motorizzazioni[modifica | modifica sorgente]

Modello Disponibilità Motore Cilindrata Coppia massima Potenza 0-100 km/h
(secondi)
Velocità max
(Km/h)
Consumo medio
(Km/l)
1.6i 16V 105 dal 2000 4 cilindri in linea, Benzina 1.599 cm³ 140 N·m @4.500 giri/min 79 kW (105 CV) 11,8 185 13,3
1.6i 16V 114 dal debutto al 2000 4 cilindri in linea, Benzina 1.599 cm³ 143 N·m @4.500 giri/min 85 kW (114 CV) 9,9 193 13,9
1.8i 16V 131 non importato 4 cilindri in linea, Benzina 1.789 cm³ 171 N·m @4.200 giri/min 96 kW (131 CV) 9,0 200 -
2.0i 16V 139 dal debutto 4 cilindri in linea, Benzina 1.975 cm³ 180 N·m @4.800 giri/min 102 kW (139 CV) 8,6 200 11,4
2.0i 16V 142 non importato 4 cilindri in linea, Benzina 1.975 cm³ 180 N·m @4.800 giri/min 104 kW (142 CV) 7,5 210 11,2

Seconda serie (2001-2009)[modifica | modifica sorgente]

Coupe GK
2005–2007 Hyundai Tiburon (GK) V6 coupe.jpg
Descrizione generale
Versioni Coupé
Anni di produzione dal 2001 al 2009
Dimensioni e pesi
Lunghezza 4.394 mm
Larghezza 1.760 mm
Altezza 1.328 mm
1.331 (restyling 2005) mm
Passo 2.530 mm
Massa da 1.256 a 1.353 kg
Altro
Stessa famiglia Hyundai Elantra e Tucson
Kia Cerato e Sportage
Auto simili Alfa Romeo GT
Audi TT
Mercedes-Benz CLC
Toyota Celica
Volkswagen Scirocco
Hyundai Coupe 2002 cropped.jpg

La seconda generazione ha debuttato nel 2001[3] e ha segnato una svolta nei listini della gamma Hyundai. Il design più spigoloso introduce il nuovo family feeling che sarà trasmesso anche alle restanti vetture, mentre il telaio di base totalmente nuovo sarà condiviso nuovamente con l'Elantra e i Suv Hyundai Tucson e Kia Sportage. Le sospensioni sfruttano l'architettura McPherson all'avantreno e Mulilink al retrotreno.

Il frontale è caratterizzato da una presa d'aria di notevoli dimensioni posizionata verso il basso, la fiancata è segnata dalle nervature laterali poste nei parafanghi che terminano nella coda. Quest'ultima presenta un leggero accenno di spoiler e nuovi fari di colore rosso e arancio.

Gli interni, rispetto al passato, sono realizzati con plastiche di discreta qualità mentre molti passi avanti sono stati eseguiti nell'assemblaggio. Numerosi gli accessori, tra i quali spicca il climatizzatore a controllo automatico dotato di schermo LCD. La dotazione comprende accessori come gli airbag frontali, servosterzo, ABS, retrovisori elettrici, cerchi in lega e volante multifunzione

Restyling[modifica | modifica sorgente]

Un primo aggiornamento venne proposto nel 2005 in cui la Hyundai mise a disposizione per la Coupe dei nuovi cerchi in lega leggera, nuovi paraurti anteriori e nuova fanaleria anteriore imbrunita. Il motore 2.0 CVVT venne potenziato a 143 cavalli. Introdotte anche nuove minigonne laterali.

Presentato al Salone dell'auto di Parigi nel 2006[4] venne posto in vendita nel 2007[5] un secondo aggiornamento che modificò pesantemente il frontale; nuovi fari, mascherina e paraurti, fiancata ridisegnata e fanaleria posteriore completamente inedita. Tra i motori il 2.7 V6 venne depotenziato a 164 cavalli ma è stato rivisto sotto il profilo dei consumi (leggermente ridotti). Tra la dotazione venne introdotto il controllo elettronico della stabilità e della trazione.

Nota come Progetto GK è stata prodotta a Ulsan in Sud Corea fino al 2009.

Motorizzazioni[modifica | modifica sorgente]

Tra i motori debuttano i nuovi 4 cilindri a benzina dotati di fasatura variabile della valvole (CVVT) nelle cubature da 1,6 e 2,0 litri mentre una vera e propria esclusiva è stata l'introduzione del motore 2.7 V6 capace di 167 cavalli destinato prevalentemente alla clientela americana ma importato anche in Italia. Il cambio i motori 1.6 e 2.0 CVVT è un manuale a 5 rapporti mentre per il 2.7 è disponibile il manuale a 6 rapporti. Tra gli optional figura la nuova trasmissione automatica sequenziale H-Matic a 4 rapporti con convertitore di coppia abbinabile al 2.0 CVVT. La potenza viene trasmessa alle ruote motrici anteriori.

Modello Disponibilità Motore Cilindrata Coppia massima Potenza 0-100 km/h
(secondi)
Velocità max
(Km/h)
Consumo medio
(Km/l)
1.6 16V 105 dal debutto 4 cilindri in linea, Benzina 1.599 cm³ 140 N·m @4.000 giri/min 77 kW (105 CV) 11,6 (11,9 dal 2007) 185 13,1
2.0 16V 139 dal debutto al 2005 4 cilindri in linea, Benzina 1.975 cm³ 184 N·m @4.500 giri/min 102 kW (139 CV) 9,2 206 11,9
2.0 16V 143 dal 2005 4 cilindri in linea, Benzina 1.975 cm³ 188 N·m @4.500 giri/min 105 kW (143 CV) 9,3 208 12,5
2.7 V6 24V 164 dal 2007 6 cilindri a V, Benzina 2.656 cm³ 245 N·m @3.800 giri/min 121 kW (164 CV) 8,4 220 10,1
2.7 V6 24V 167 dal debutto al 2007 6 cilindri a V, Benzina 2.656 cm³ 245 N·m @3.800 giri/min 123 kW (167 CV) 8,2 220 9,6

Attività sportiva[modifica | modifica sorgente]

La Coupé di prima generazione è stata impiegata in svariati eventi rellistici riservati alle Kit Car. Per potervi partecipare, i vari modelli, i quali erano denominati F2 Evo II, furono preparati con la dotazione di sicurezza standard prescritta dalla FIA.[6]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ La Hyundai Veloster rimpiazzerà la Coupé
  2. ^ Test dive Hyundai Coupé 2000
  3. ^ Il debutto della seconda serie
  4. ^ Presentazione Hyundai Coupe 2007
  5. ^ Hyundai Coupe restyling 2007
  6. ^ Hyundai Tiburon Coupe RD. URL consultato il 04 dicembre 2013.

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

automobili Portale Automobili: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di automobili