Hyolitha

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Hyolitha
Hyoliths01.JPG
Hyolithes cerops, Cambriano dell'Idaho
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Sottoregno Eumetazoa
Ramo Bilateria
Superphylum Protostomia
(clade)  ?Lophotrochozoa
Phylum Hyolitha

Gli ioliti (Hyolitha) o iolitidi sono enigmatici animali estinti, vissuti nei mari del Paleozoico.

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

Tutto quello che si conosce di questi animali sono i resti delle loro piccole conchiglie coniche. Questi gusci calcarei possedevano un opercolo ricoperto e due supporti curvati, noti come helens. La maggior parte degli ioliti erano lunghi da uno a quattro centimetri e la sezione della loro conchiglia era ellittica o triangolare. Sembra che alcune specie possedessero conchiglie annulate o striate.

Calchi interni di iolitidi, Ordoviciano medio dell'Estonia

Classificazione enigmatica[modifica | modifica wikitesto]

Gli ioliti non assomigliano a nessun altro animale noto, vivente o estinto, quindi la loro classificazione è altamente problematica. Alcuni autori ritengono che questo gruppo fosse parte dei molluschi, ma generalmente questa concezione non riscuote un grande successo tra gli studiosi. Tracce fossili di un intestino convoluto sembrerebbero mostrare analogie con i vermi sipunculidi. Nonostante l'abbondanza di fossili, le conchiglie degli iolitidi rimangono strutture enigmatiche: non si sa nulla dei loro antenati e nemmeno delle loro strutture interne. Si presume che fossero animali bentici (abitanti dei fondali marini) e vi sarebbero alcune prove che li identificano come carnivori. Uno degli iolitidi più noti è Haplophrentis, di Burgess Shales.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Biologia Portale Biologia: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Biologia