Hymenolaimus malacorhynchos

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Anatra blu
Whio (Blue Duck) at Staglands, Akatarawa, New Zealand.jpg
Hymenolaimus malacorhynchos
Stato di conservazione
Status iucn3.1 EN it.svg
In pericolo[1]
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Phylum Chordata
Classe Aves
Ordine Anseriformes
Famiglia Anatidae
Sottofamiglia Anatinae
Tribù Aythyini
Genere Hymenolaimus

Gray, 1843

Specie H. malacorhynchos
Nomenclatura binomiale
Hymenolaimus malacorhynchos
(Gmelin, 1789)
Sottospecie
  • H. m. malacorhynchos
    anatra blu dell'Isola del Sud
  • H. m. hymenolaimus
    anatra blu dell'Isola del Nord
Anatre blu mentre si lisciano il piumaggio.

L'anatra blu (Hymanolaimus malacorhynchos Gmelin, 1789) è un uccello della famiglia degli Anatidi. È l'unica specie del genere Hymenolaimus Gray, 1843. I māori la chiamano whio, nome onomatopeico derivante dal richiamo del maschio.

Descrizione[modifica | modifica sorgente]

Questo volatile, lungo 54 cm, è un residente endemico della Nuova Zelanda; nidifica nelle cavità degli alberi, in piccole caverne e in altri luoghi riparati. È una specie molto rara che vive lungo i tumultuosi corsi d'acqua montani.

È una nuotatrice molto abile che se la cava benissimo perfino tra le rapide, ma è molto riluttante a volare. Difficile da localizzare, non è però diffidente quando viene individuata.

L'anatra blu è di colore grigio ardesia scuro, ha il petto macchiettato di castano e gli occhi e il becco di tonalità più pallide. Quest'ultimo, di color bianco-rosaceo, presenta delle membrane carnose di pelle che pendono da ambo i lati dell'estremità. Il richiamo del maschio consiste in un fischio aspirato, mentre la femmina emette un tremulo grugnito.

Conservazione[modifica | modifica sorgente]

Questa specie, che è sempre stata piuttosto rara, è ora minacciata dai mammiferi predatori introdotti dall'uomo, dalla competizione per il cibo, costituito da invertebrati, con le trote, anch'esse introdotte, e dalla costruzione di dighe per l'utilizzo dell'energia idroelettrica sul corso dei fiumi di montagna ove vive. Il Dipartimento di Conservazione della Nuova Zelanda sta attualmente portando avanti un programma per il recupero dell'habitat di quest'anatra, come ad esempio l'area del Fiume Oparara, sulla West Coast[2].

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ (EN) BirdLife International 2008, Hymenolaimus malacorhynchos in IUCN Red List of Threatened Species, Versione 2014.1, IUCN, 2014.
  2. ^ Department of Conservation Te Papa Atawhai: Saving whio on the Oparara

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

uccelli Portale Uccelli: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di uccelli