Hylopetes winstoni

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Scoiattolo volante di Sumatra[1]
Immagine di Hylopetes winstoni mancante
Stato di conservazione
Status none DD.svg
Dati insufficienti[2]
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Phylum Chordata
Classe Mammalia
Ordine Rodentia
Sottordine Sciuromorpha
Famiglia Sciuridae
Sottofamiglia Sciurinae
Tribù Pteromyini
Sottotribù Glaucomyina
Genere Hylopetes
Specie H. winstoni
Nomenclatura binomiale
Hylopetes winstoni
(Sody, 1949)

Lo scoiattolo volante di Sumatra (Hylopetes winstoni Sody, 1949) è uno scoiattolo volante endemico dell'Indonesia. Il suo nome scientifico commemora il celebre premier britannico Winston Churchill.

Descrizione[modifica | modifica sorgente]

Nell'aspetto, questa specie non si discosta molto dalle altre specie del genere Hylopetes e, come queste, non presenta un patagio esteso fino alla coda.

Distribuzione e habitat[modifica | modifica sorgente]

Lo scoiattolo volante di Sumatra vive solamente nella regione di Baleg, nella parte orientale della provincia di Aceh (Sumatra settentrionale). Occupa le foreste pluviali a 1000-1500 m di quota.

Biologia[modifica | modifica sorgente]

Non conosciamo pressoché nulla delle abitudini di questa specie, nota solamente a partire dal tipo nomenclaturale, un maschio catturato nel 1949. Probabilmente, così come quasi tutti gli scoiattoli volanti, è una creatura notturna e arboricola che trascorre quasi l'intera esistenza nella volta della foresta.

Conservazione[modifica | modifica sorgente]

L'habitat di questo animale è andato in gran parte perduto a causa della deforestazione per la raccolta di legname, degli incendi e della conversione della foresta in terreni agricoli; tuttavia, le notizie inerenti questa specie sono così poche che la IUCN la inserisce tra quelle a status indeterminato.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ (EN) D.E. Wilson e D.M. Reeder, Hylopetes winstoni in Mammal Species of the World. A Taxonomic and Geographic Reference, 3ª ed., Johns Hopkins University Press, 2005, ISBN 0-8018-8221-4.
  2. ^ (EN) Ruedas, L., Duckworth, J.W., Lee, B. & Tizard, R.J. 2008, Hylopetes winstoni in IUCN Red List of Threatened Species, Versione 2014.1, IUCN, 2014.

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]


mammiferi Portale Mammiferi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di mammiferi