Huzziya

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
bussola Disambiguazione – Se stai cercando un re ittita, vedi Huzziya I o Huzziya II.

Huzziya (... – ...) è stato l'ultimo re conosciuto di Zalpuwa.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Fu catturato da Anitta, re ittita di Neša. Anitta si confrontò con quella che sembra essere stata un'alleanza militare di stati che giungeva a sud fino a Zalpuwa. In quest'alleanza Piyusti, re di Hatti, e Huzziya, re di Zalpuwa, giocarono ruoli fondamentali.[1]

Viene citato nei registri di Anitta, che scrive, "…tutte le terre di Zalpuwa dal mare. L'ex signor Uḫna, re di Zalpuwa, portò il nostro dio Neša a Zalpuwa. In seguito io, Anitta, Grande Re, lo riportai da Zalpuwa a Neša. Io portai Ḫuzziya, re di Zalpuwa, vivo a Neša".[2]

Huzziya potrebbe essere stato un antenato, e probabilmente il nonno, di Huzziya I, re ittita dell'Antico Regno (ca. 1530–1525).[3]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Trevor Bryce, “The Kingdom of the Hittites”, Oxford University Press, 2005, p.38.
  2. ^ Neu, Erich, Der Anitta-Text, Studien zu den Bogazkoy-Texten 18 (1974)
  3. ^ Pax Hethitica: Studies on the Hittites and their Neighbours in honour of Itamar Singer, edito da Yoram Cohen, Amir Gilan, Jared L Miller, Harrassowitz Verlag, 2010.