Hutchinsonite

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Hutchinsonite
HutchinsoniteQuartz.jpg
Classificazione Strunz II/E.13-45
Formula chimica (Tl,Pb)2As5S9
Proprietà cristallografiche
Gruppo cristallino  
Sistema cristallino rombico
Classe di simmetria tabulare
Parametri di cella a = 10.78, b = 35.28, c = 8.14, Z = 8; V = 3,095.79 Den(Calc)= 4.61
Gruppo puntuale 2/m 2/m 2/m
Gruppo spaziale P bca
Proprietà fisiche
Densità 4,6-4,7 g/cm³
Durezza (Mohs) 2,5
Sfaldatura distinta
Frattura conncoide
Colore da rosso scuro a nero
Lucentezza submetallica
Opacità opaco
Striscio rosso
Diffusione molto raro
Si invita a seguire lo schema di Modello di voce - Minerale

La hutchinsonite è un minerale.

Abito cristallino[modifica | modifica sorgente]

Tabulare.

Origine e giacitura[modifica | modifica sorgente]

In qualche giacimento di metallo o nelle dolomie associata a realgar, orpimento, blenda ed altri solfuri.[1]

Forma in cui si presenta in natura[modifica | modifica sorgente]

In cristalli allungati rosso scuro fino a nero o in aggregati cristallini raggiati.[1]

Luoghi di ritrovamento[modifica | modifica sorgente]

Lengenbach in Binntal (Svizzera), a Wiesloch nel Baden-Württemberg (Germania) e Quiruvilca (Perù).[1]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ a b c Carlo Maria Gramaccioli, Hutchinsonite in Come collezionare i minerali dalla A alla Z volume I°, Milano, Alberto Peruzzo Editore, 1988, pag. 152 - 153.
mineralogia Portale Mineralogia: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di mineralogia