Human Clay

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Human Clay
Artista Creed
Tipo album Studio
Pubblicazione 28 settembre 1999[1]
Durata 56:18
Dischi 1
Tracce 11
Genere Post-grunge[1]
Etichetta Wind-up Records
Produttore Jeff Hanson, John Kurzweg[2]
Formati CD
Certificazioni
Dischi di platino Stati Uniti Stati Uniti (11)[3]
Creed - cronologia
Album precedente
(1997)
Album successivo
(2001)

Human Clay è il secondo album dei Creed, uscito il 28 settembre 1999.

Ha ottenuto 11 dischi di platino dalla RIAA, ed è 54° tra i 100 album più venduti di tutti i tempi negli Stati Uniti.[3] Fino al 2010 il disco ha venduto più di 12 milioni di copie negli Stati Uniti.[4] Ha ottenuto anche 6 dischi di platino in Canada, 5 in Australia e 7 in Nuova Zelanda. Il secondo singolo With Arms Wide Open ha vinto un Grammy Award per la migliore canzone rock.

Dall'album sono stati creati tre video: Higher, What If e With Arms Wide Open, e quest'ultimo è stato votato come 92° migliore video di tutti i tempi secondo VH1.

Secondo Mark Tremonti, la copertina dell'album rappresenta una strada trasversale che ogni essere umano trova nella sua vita e l'uomo di argilla rappresenta le nostre azioni, che spetta a noi cosa siamo, che conduciamo il nostro proprio percorso e facciamo il nostro proprio destino.[senza fonte]

Tracce[modifica | modifica wikitesto]

  1. Are You Ready? – 4:45
  2. What If – 5:18
  3. Beautiful – 4:20
  4. Say I – 5:15
  5. Wrong Way – 4:19
  6. Faceless Man – 5:59
  7. Never Die – 4:51
  8. With Arms Wide Open – 4:35
  9. Higher – 5:17
  10. Wash Away Those Years – 6:04
  11. Inside Us All – 5:49
  12. Young Grow Old – 4:46

Singoli[modifica | modifica wikitesto]

Classifiche[modifica | modifica wikitesto]

Album[modifica | modifica wikitesto]

Classifica (2009) Posizione
massima
Billboard 200 1

Singoli[modifica | modifica wikitesto]

Anno Singolo Classifica Posizione
1999 Higher Billboard Hot 100 7
2000 With Arms Wide Open 1

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b (EN) Human Clay in AllMusic, All Media Network. URL consultato il 5 dicembre 2014.
  2. ^ (EN) Human Clay | Credits in AllMusic, All Media Network. URL consultato il 5 gennaio 2014.
  3. ^ a b (EN) Gold & Platinum database in RIAA.com. URL consultato il 5 dicembre 2014.
  4. ^ Gianni Della Cioppa, 2010, p. 121.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Rock Portale Rock: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Rock