Hukkunud Alpinisti hotell

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Hukkunud Alpinisti hotell
Titolo originale Hukkunud Alpinisti hotell
Lingua originale estone
Paese di produzione Estonia, Unione Sovietica
Anno 1979
Durata 80 min
Colore colore
Audio sonoro
Genere fantascienza
Regia Grigori Kromanov
Soggetto Arkadij e Boris Strugackij
Sceneggiatura Arkadij e Boris Strugackij
Fotografia Jüri Sillart
Montaggio Sirje Haagel
Musiche Sven Grünberg
Interpreti e personaggi

Hukkunud Alpinisti hotell (tradotto: L'Hotel dell'alpinista morto) è un film estone del 1979 diretto da Grigori Kromanov e tratto dal romanzo di fantascienza Otel "U Pogibshego Al'pinista scritto da Arkadij e Boris Strugackij del 1970.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

L'ispettore di polizia Glebsky viene convocato nello sperduto chalet di montagna Hotel dell'alpinista morto, in quanto si è appena verificato un omicidio. Arrivato a destinazione, Glebsky, accolto dal proprietario, il signor Snewahr, scopre qualcosa di strano: nessuno nello chalet aveva avvertito la polizia e soprattutto non è stato commesso nessun omicidio.

L'arrivo dell'ispettore viene seguito da un'improvvisa e violenta valanga che isola lo chalet dal resto del mondo, intrappolando di fatto tutti gli ospiti, compreso Glebsky. Nelle ore successive alla valanga, all'interno dello chalet iniziano a manifestarsi alcuni strani avvenimenti, compresa la scomparsa di uno dei dimoranti. Glesbky assume il difficile incarico di indagare, scoprendo che i misteriosi fatti delle ultime ore sono di origine sovrannaturale e inquietanti presenze aleggiano nello chalet.

Opere derivate[modifica | modifica wikitesto]

Dal questo film è stato tratto, anni dopo, un omonimo videogioco, prodotto in Russia e distribuito esclusivamente in tale nazione e in Germania.[1]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Dead Mountaineer’s Hotel / 'Hukkunud Alpinisti' hotel (1979)

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]