Hugo Sotil

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Hugo Sotil
Dati biografici
Nome Hugo Sotil Yeren
Nazionalità Perù Perù
Calcio Football pictogram.svg
Dati agonistici
Ruolo Centrocampista, attaccante
Carriera
Squadre di club1
1968-1973 Deportivo Municipal Deportivo Municipal 121 (49)
1973-1977 Barcellona Barcellona 111 (33)
1977-1978 Alianza Lima Alianza Lima 48 (23)
1979-1980 Ind. Medellin Ind. Medellín 32 (8)
1981-1983 Deportivo Municipal Deportivo Municipal 20 (7)
1985 Espartanos Espartanos 8 (2)
Nazionale
1970-1978 Perù Perù 62 (18)
Palmarès
Coppa America calcio.svg  Copa América
Oro Copa América 1975
1 Dati relativi al solo campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
 
« Il Cholo Sotil poteva dribblare un esercito nello spazio delle mattonelle del pavimento »
(Gerardo Barraza, cronista argentino[1])

Hugo Sotil Yeren (Ica, 8 marzo 1949) è un ex calciatore peruviano. Considerato uno dei migliori talenti del calcio del suo paese di tutti i tempi.

Sotil con Cubillas e Challe
Peru 1970 National Football Team (digital restoration).jpg

Insieme a Teofilo Cubillas e Héctor Chumpitaz, ha fatto parte del nucleo storico della Nazionale peruviana che nel 1975 conquistò la Coppa América, giungendo ai quarti di finale nel Mondiale di calcio 1970 ed al girone del secondo turno nel Mondiale di calcio 1978.

Carriera[modifica | modifica sorgente]

Club[modifica | modifica sorgente]

Sud America: Municipal,[modifica | modifica sorgente]

Esordì nel calcio professionistico nel 1968 con la maglia del Municipal. In quell'anno aiutò la squadra a raggiungere la promozione in massima serie. Debutta nel Campionato peruviano di calcio nel 1969, mostra tutto il suo talento e le sue qualità di impostazione realizzando ben 10 reti in 18 partite. Nel 1971 i dirigenti dell'Alianza Lima e del Municipal hanno programmato le partite amichevoli internazionali per unire Sotil con Cubillas nella coppia chiamata "dupla de oro" che vince 1-0 contro il Benfica di Eusébio e ottiene una vittoria clamorosa per 4-1 contro il Bayern Munich di Beckenbauer e Müller.

Nei primi giorni del maggio 1971, grazie ad un viaggio premio di una casa cinematografica di Lima, visitò Firenze ed ottenne il permesso dai dirigenti di allenarsi con la Fiorentina, in un'epoca in cui non era permesso l'ingaggio di nuovi giocatori stranieri[2].

Nel 1973 realizzò il primo gol in un incontro amichevole tra due selezioni di all-star di UEFA e CONMEBOL giocata al Camp Nou di Barcellona e finita 4-4. Ai tiri di rigore prevalse la selezione CONMEBOL per 7-6. L'attacco del Sudamerica era composto da Jairzinho, Brindisi, Sotil, Cubillas e Rivelino. Nella squadra della UEFA giocarono pure Cruyff, Eusébio e Beckenbauer. Quella stagione Sotil era il candidato al Calciatore sudamericano dell'anno, ma il premio fu assegnato a Pelé.

Spagna: FC Barcellona[modifica | modifica sorgente]

Le prestazioni in Nazionale peruviana e la sua buona reputazione nel calcio sudamericano valgono l'interessamento del FC Barcellona, che l'acquistò nell'agosto 1973.

Debutta nel FC Barcellona il 22 agosto 1973, contribuendo con la conquista del Trofeo Gamper[3], contro il Borussia Mönchengladbach, realizzando il gol della vittoria. Con la squadra azulgrana Sotil vinse il campionato 1973-1974 dopo 14 anni, giocando con Johan Cruyff ed altri giocatori di prima qualità come Juan Manuel Asensi e Carles Rexach. Durante la stagione vi fu anche una clamorosa vittoria per 5-0 contro il Real Madrid al Bernabéu, in cui Sotil realizzò il quinto gol con un colpo di testa. Il 21 agosto 1974 vince il secondo Trofeo Gamper, partecipando alla vittoria del FC Barcellona sul Glasgow Rangers, per 4-1.

Dopo essere arrivato al successo inizia la sua parabola discendente, dovuta principalmente alla dipendenza dall'alcol e alla passione per la bella vita, ma la concorrenza del nuovo arrivato Johan Neeskens ne causarono la partenza dal club.

Restò al Barcellona per tre anni (dal 1973 a 1976), giocando 111 partite con 33 gol all'attivo.

Ritorno in Sud America: Alianza, Medellín ed Municipal[modifica | modifica sorgente]

Nel gennaio 1977, tornato in Perù, gioca due stagioni all'Alianza Lima, con altri due giocatori peruviani, Teofilo Cubillas e Cesar Cueto, formando un trio offensivo formidabile. Gioca 40 gare realizzando 21 gol e contribuisce alla vittoria del titolo peruviano nel 1977 e nel 1978, porta il Alianza Lima alla semifinale della Coppa Libertadores 1978 e realizza 5 reti in 10 partite nel campionato continentale.

Nel 1979 si recò in Colombia, ma le sue prestazioni non furono positive. Rientrò così al Municipal, con il quale giocò fino al 1983.

Nel 1985 scese nuovamente in campo con l'Espartanos prima del ritiro.

Nazionale[modifica | modifica sorgente]

Debutta nella Nazionale di calcio del Perù il 18 ottobre del 1969 all'Estadio Nacional di Lima contro la Bulgaria, entrando nel secondo tempo e firmando tre dei gol del 5-3 finale. Con la sua nazionale ha partecipato alla fase finale del mondiale del 1970, uscendo ai quarti di finale.

Nel 1975 vince la Coppa America. Nel corso del torneo, a causa delle resistenze opposte dal suo club ai suoi viaggi all'estero, Sotil giunse a Caracas, sede della finale contro la Colombia, appena in tempo per la partita, raggiungendo i compagni di squadra che si trovavano già allo stadio. Segnò poi l'unico gol dell'incontro, decretando così il secondo successo del Perù nella competizione.

Nel 1977 Cubillas si lesionò e Sotil guida il Nazionale peruviana contro il Cile per gli spareggi di qualificazione ai Mondiali Argentina 1978. A Santiago la partita finì 1-1 e la rete peruviana di Muñante fu propiziata da un passaggio di Sotil. Nel ritorno del 17 novembre a Lima il Perú vinse 2-0, con la prima rete segnata di testa da Sotil e la seconda da Oblitas (propiziata da un cross di Sotil), qualificandosi per i Mondiali. In seguito presenziò anche al campionato del mondo 1978 in Argentina, ma non come titolare.

Con la nazionale di calcio peruviana è sceso in campo 62 volte ed è andato in rete in 18 occasioni.

Statistiche[modifica | modifica sorgente]

Presenze e reti nei club[modifica | modifica sorgente]

Anno Club Presenze Gol
1968 CD Municipal 18 10
1969 CD Municipal 18 10
1970 CD Municipal 26 8
1971 CD Municipal 30 9
1972 CD Municipal 29 12
1973-74 FC Barcelona[4] 34 11
1974-75 FC Barcelona 10 4
1975-76 FC Barcelona 17 5
1976-77 FC Barcelona 4 1
1977 Alianza Lima 23 10
1978 Alianza Lima 15 8
1979 Independiente Medellín 22 6
1980 Independiente Medellín 10 2
1981 CD Municipal 10 4
1982 CD Municipal 10 3
1984 Espartanos FC 8 2

Palmarès[modifica | modifica sorgente]

Club[modifica | modifica sorgente]

Competizioni nazionali[modifica | modifica sorgente]

Deportivo Municipal: 1968
Barcellona: 1973/1974
Alianza Lima: 1977, 1978

Competizioni internazionali[modifica | modifica sorgente]

Barcellona: 1973, 1974, 1975, 1976

Nazionale[modifica | modifica sorgente]

1975

Individuale[modifica | modifica sorgente]

  • Calciatore peruviano dell'anno: 3
1973, 1974, 1975
1973

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Leggenda dello sport: Hugo Sotil
  2. ^ Corriere dello Sport, 7 maggio 1971, pagina 6. Emeroteca.coni.it
  3. ^ Trofeo Joan Gamper (Barcelona-Spain) 1966-2007
  4. ^ FC Barcelona: Campionato 1973-74

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]