Hugh Dillon

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Hugh Dillon
Nazionalità Canada Canada
Genere Hard rock
Rock and roll
Indie rock
Soft rock
Periodo di attività 1987 – in attività
Album pubblicati 9
Studio 8
Raccolte 1
Gruppi e artisti correlati Headstones, Hugh Dillon Redemption Choir

Hugh Dillon (Kingston, 31 maggio 1963) è un attore e cantante canadese.

Carriera[modifica | modifica sorgente]

Carriera musicale[modifica | modifica sorgente]

La carriera musicale di Hugh Dillon iniziò nel 1987, anno in cui entrò a far parte del gruppo musicale di genere hard rock Headstones come cantante. Tra il 1993 e il 2002 incise insieme al gruppo cinque album e una compilation, che raccolsero un certo successo in Canada.

Dopo lo scioglimento del gruppo avvenuto nel 2003 Dillon fondò gli Hugh Dillon Redemption Choir, un gruppo di genere indie rock con influenze country, pop, punk rock e new wave, con cui nel 2005 pubblicò l'album The High Co$t of Low Living. Nel 2009 pubblicò inoltre un album solista dal titolo Works Well with Others.

Nel 2011 gli Headstones si riunirono e nel 2013 incisero il loro settimo album dal titolo Love + Fury.

Carriera recitativa[modifica | modifica sorgente]

La carriera recitativa di Dillon iniziò nel 1994, anno in cui recitò nel film Dance Me Outside diretto da Bruce McDonald. L'anno successivo recitò in piccoli ruoli nel film Curtis's Charm e nel film per la televisione Prince for a Day e nel 1996 recitò nel ruolo del protagonista Joe Dick nel film Hard Core Logo, nuovamente diretto da Bruce McDonald. Dopo tre anni di pausa, nel 1999 tornò a recitare apparendo nel film diretto da Carl Bessai Johnny. Da quel momento in poi iniziò ad apparire in numerose produzioni sia cinematografiche che televisive.

Per quanto riguarda le sue apparizioni cinematografiche è ricordato soprattutto per essere apparso nei film Lone Hero con Robert Forster e Sean Patrick Flanery, Licantropia con Katharine Isabelle e Emily Perkins, Down to the Bone con Vera Farmiga, Assault on Precinct 13 con Ethan Hawke e Laurence Fishburne, Trailer Park Boys: The Movie grazie al quale ottenne una nomination ai Genie Awards del 2007 nella categoria miglior attore non protagonista[1] e Down to the Dirt con Robert Joy.

In ambito televisivo iniziò ad apparire come guest star in serie televisive come Degrassi: The Next Generation, Blue Murder, L'undicesima ora e ReGenesis, finché nel 2007 non ottenne uno dei ruoli per cui è maggiormente conosciuto dal grande pubblico, ossia quello del detective Mike Sweeney nella serie televisiva Durham County. La serie durò fino al 2010 per un totale di diciotto episodi e grazie alle sue performance Dillon ottenne due nomination ai Gemini Awards e due al Monte-Carlo Television Festival nella categoria miglior attore in una serie drammatica.[1]

Nel 2008 entrò a far parte del cast principale della serie televisiva Flashpoint nel ruolo del sergente Ed Lane. Dillon recitò in questo ruolo fino al termine della serie, avvenuto nel 2012 dopo la produzione di cinque stagioni per un totale di settantacinque episodi. Terminata Flashpoint l'attore entrò a far parte del cast principale della terza stagione della serie televisiva The Killing nel ruolo di Francis Becker[2] e venne ingaggiato per recitare in un arco narrativo di Continuum.[3]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ a b (EN) Awards for Hugh Dillon. URL consultato il 6 giugno 2013.
  2. ^ (EN) Nellie Andreeva, HBO Series ‘True Detective’, AMC’s ‘The Killing’ Add To Casts in deadline.com, 20 febbraio 2013. URL consultato il 6 giugno 2013.
  3. ^ (EN) Etan Vlessing, 'Flashpoint's' Hugh Dillon to Guest Star on Syfy's 'Continuum' in The Hollywood Reporter, 11 marzo 2013. URL consultato il 6 giugno 2013.

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Controllo di autorità VIAF: 102899205 LCCN: no2006018392