Hugh Clapperton

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Hugh Clapperton

Hugh Clapperton (Annan, 18 maggio 1788Sokoto, 13 aprile 1827) è stato un esploratore scozzese dell'Africa centro-occidentale.

Mappa della Nigeria

Nato nella contea scozzese di Dumfriesshire, figlio di un chirurgo [1], a soli tredici anni si imbarcò su una nave che esercitava il commercio tra il porto di Liverpool e l'America del Nord con la quale eseguì numerose traversate atlantiche [1]. Arruolatosi nella Marina militare raggiunse il grado di guardiamarina. Partecipò alle guerre napoleoniche e successivamente, nel 1814, con il grado di tenente, al comando di una goletta, navigò sui laghi canadesi fino al 1817 quando, smantellata la flottiglia, fece ritorno in patria [1].

Nel 1820 si trasferì a Edimburgo ove conobbe il medico Walter Oudney (1790-1824) che lo interessò ai viaggi africani. Nel 1822, insieme con Oudney e Dixon Denham (1786-1828], partito da Tripoli, attraversò il Sahara e giunse nella città di Kukawa, nel Borno, nel nord-est della Nigeria. Scoprì il lago Ciad [2] e, cercando di giungere al fiume Niger, arrivò sino a Sokoto, nella Nigeria nord-occidentale. Dopo aver esplorato il Sudan, tornò nel 1825 a Tripoli. Le vicende del viaggio furono descritte da Clapperton nel suo Narrative of Travels and Discoveries in Northern and Central Africa, in the years 1822, 1823 and 1824 [3], pubblicato nel 1826.

Alla fine del 1825 [1] con tre compagni, il suo servitore Richard Lemon Lander, il capitano Pearce e il dottor Morrison, chirurgo e naturalista [1], dopo essere sbarcato sulla costa del Benin, intraprese un secondo viaggio tentando ancora di raggiungere il fiume Niger, ma trovò la morte per dissenteria nei pressi di Sokoto [1].

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c d e f Fonte: Enciclopedia Britannica, ed. 1911. Vedi Collegamenti esterni.
  2. ^ Fonte: Grande Enciclopedia Curcio, Armando Curcio editore, 1964, volume VI, p. 341.
  3. ^ Testo disponibile in Google Libri

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

  • Clapperton ‹klä´pëtn›, Hugh la voce nella Treccani.it L'Enciclopedia Italiana. URL visitato il 30/07/2012
  • Clapperton Hugh la voce nell'enciclopedia Sapere.it Garzanti Linguistica. URL visitato il 31/07/2012.
  • (EN) Hugh Clapperton la voce nella Encyclopedia Britannica edizione 1911, sito 1911enciclopedia.org. URL visitato il 30/07/2012.
  • (EN) (IT) Hugh Clapperton dal sito ElectricScotland.com. URL visitato il 31/07/2012.
  • (EN) Riding across the Sahara di Jamie Bruce-Lockhart, dal sito The Long Riders' Guild. URL visitato il 31/07/2012.

Controllo di autorità VIAF: 14882386 LCCN: n88138601