Hrvatsko ratno zrakoplovstvo i protuzračna obrana

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Hrvatsko ratno zrakoplovstvo i protuzračna obrana
Seal of Croatian Air Force.png
Descrizione generale
Attiva 1991 - oggi
Nazione Croazia Croazia
Servizio forze armate croate
Tipo forza aerea
Guarnigione/QG Base aerea di Pleso, a Zagabria
Anniversari 12 dicembre
Comandanti
Comandante brigadier generale Dražen Šćuri
Simboli
coccarda Roundel of the Croatian Air Force.svg
distintivo di coda Coat of arms of Croatia.svg

[senza fonte]

Voci su forze aeree presenti su Wikipedia

La Hrvatsko ratno zrakoplovstvo i protuzračna obrana (abbreviato HRZ i PZO) è l'attuale aeronautica militare della Croazia e parte integrante delle forze armate croate.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

La storia dell'aeronautica militare croata risale alla Seconda guerra mondiale: durante il conflitto la maggior parte delle forze croate fu inviata sul fronte est con il nome croato Hrvatska zrakoplovna legija (in tedesco Kroatische Luftwaffen Legion). Questa forza aerea allora consisteva in uno squadrone di caccia equipaggiato con i Messerschmitt Bf 109 ed uno squadrone di bombardieri equipaggiato con i Dornier Do 17. In particolare lo squadrone di caccia servì in Russia e molti dei piloti croati divennero grandi assi, come Mato Dukovac, Cvitan Galić, Franjo Džal e molti altri. L’aeronautica militare dello Stato indipendente di Croazia (Zrakoplovstvo Nezavisne Države Hrvatske o ZNDH) divenne attiva il 19 aprile 1941. Alla fine della guerra tutti gli aeromobili catturati alla ZNDH furono inglobati dall'aeronautica dell'Armata Popolare Jugoslava.

L'aeronautica militare croata così come è conosciuta oggi è nata il 12 dicembre 1991, durante la guerra di indipendenza della Croazia dalla Jugoslavia. Il primo squadrone effettivamente attivo venne creato nel 1992, quando la Croazia fu in grado di acquistare tre MiG-21; nel giro di poco tempo, riuscendo ad eludere l'embargo militare, la Croazia riuscì ad acquistare un totale di 40 MiG-21. Di questi circa 25 furono messi in grado di combattere, mentre gli altri vennero utilizzati come parti di ricambio. Per quanto riguarda gli elicotteri, una forza aerea venne creata durante la guerra, con l'acquisto di circa venti Mil Mi-8 e dieci Mi-24, che vennero largamente utilizzati durante la guerra del 1995.

Dopo la fine della guerra la maggior parte degli aeromobili utilizzati vennero dismessi e ne vennero acquistati anche alcuni nuovi, come ad esempio venti Pilatus PC-9 e dieci Bell 206 nel 1997.

Progetti di modernizzazione[modifica | modifica wikitesto]

Già da tempo era stato previsto l'acquisto, a partire dal 2010, di 12 nuovi caccia multiruolo, tuttavia a causa della crisi economica globale che ha avuto le sue inevitabili ripercussioni anche in Croazia, l'anno di avvio del programma è stato spostato al 2011-2012. Però nel frattempo accurati studi hanno dimostrato che 12 caccia non sarebbero comunque sufficienti per pattugliare l'intero spazio aereo croato (infatti sarebbero necessari almeno 16-18 caccia). Ad ogni modo una decisione definitiva del governo croato in merito è attesa per la metà del 2009.

Aeromobili in uso[modifica | modifica wikitesto]

Aeromobile Origine Tipo Versione
(denominazione locale)
In servizio
(2014)[1]
Note Immagine
Aerei da combattimento
Mikoyan-Gurevich MiG-21 URSS URSS caccia MiG-21bisD
MiG-21UMD
10 5 modernizzati acquisiti dalla Ukrspetsexport nel 2014 che ha anche aggiornato alcuni dei velivoli già in dotazione
MiG-21 Croacia.jpg
Lotta aerea antincendio
Air Tractor AT-802 Stati Uniti Stati Uniti antincendio AT-802A 5 Entrati in servizio a partire dal 2008
Air tractor 111209 1.jpg
Aerei da addestramento
Pilatus PC-9 Svizzera Svizzera addestramento PC-9M 20 3 PC-9/A acquisiti dalla RAAF nel 1997 e aggiornati allo standard PC-9M. Tutti i velivoli sono entrati in servizio nel 1998. 3 vecchi modelli ritirati nel 2005.
Croatian Air Force Pilatus PC-9M.jpg
Elicotteri
Mil Mi-8
Mil Mi-17
Mil Mi-171
URSS URSS
Russia Russia
Russia Russia
trasporto Mi-8T
Mi-17-1V
Mi-171Sh
22 Revisionati nel 2005. Prevista revisione nel 2015 qualora non vengano acquisiti 20 UH60 Black Hawk
In maggioranza acquisiti tra il 1992 e il 1994. Sottoposti a revisione 2003-2005. Prevista revisione entro 2015
Entrato in servizio nel 2008. La versione è denominata anche Mi-8AMTSh
MIL Mi 8MTV 1 111209 3.jpg
Bell 206 Stati Uniti Stati Uniti tipo 206B-3 8 Acquisiti nuovi nel 1997. Due persi nel 1998.
Bell 206 111209 1.jpg

Aeromobili non più in uso[modifica | modifica wikitesto]

Base di Divulje

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Sandra Lewis-Rice, John Maloney & Marc-Antony Payne, World Air Forces directory 2014, Sutton, Surrey, UK, Flightglobal, 2014, p. 9.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]