Houbaropsis bengalensis

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Florican del Bengala
BengalFlorican.jpg
Houbaropsis bengalensis
Stato di conservazione
Status iucn3.1 CR it.svg
Critico
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Phylum Chordata
Classe Aves
Ordine Otidiformes
Famiglia Otididae
Genere Houbaropsis

Sharpe, 1893

Specie H. bengalensis
Nomenclatura binomiale
Houbaropsis bengalensis
(Gmelin, 1789)
Sinonimi

Eupodotis bengalensis

Il florican del Bengala, Houbaropsis bengalensis, è un'otarda, unico membro del genere Houbaropsis. È suddiviso in due distinte popolazioni, una nel subcontinente indiano ed un'altra in Asia sud-orientale. In passato il suo areale andava dall'Uttar Pradesh, in India, attraverso il terai del Nepal, fino all'Assam ed all'Arunachal Pradesh, sempre in India; era diffusa anche in Bangladesh. La popolazione dell'Asia sud-orientale vive in Cambogia e nelle adiacenti regioni del Vietnam meridionale.

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

Il maschio ha la testa, il collo e le regioni inferiori nere. Le regioni superiori sono brune con fini venature e segni a punta di freccia neri e sulle copritrici vi è una notevole macchia bianca. Le femmine sono più grosse dei maschi e sono di colore bruno, con la sommità del capo bruno scuro ed una sottile striscia scura ai lati del collo.

Richiamo[modifica | modifica wikitesto]

Sono generalmente silenziosi, ma se disturbati emettono un richiamo che risuona come un metallico chik-chik-chik.

Comportamento[modifica | modifica wikitesto]

Si vedono solitamente di prima mattina e di sera, più facilmente durante la stagione degli amori, da marzo ad agosto. Vivono nelle praterie di erba alta con boscaglie sparse[1].

Conservazione[modifica | modifica wikitesto]

Questa specie sta diminuendo drammaticamente e sopravvive solamente in piccole popolazioni estremamente frammentate (220-280 uccelli in India e 100 in Nepal). Di conseguenza, nella Lista Rossa della IUCN del 2007 il suo status è passato da minacciato a criticamente minacciato[2].

Il governo della Cambogia sta facendo notevoli passi per proteggere l'habitat del florican del Bengala. Allo scopo di salvare questa specie minacciata dall'estinzione, è stata selezionata un'area di un centinaio di chilometri quadrati da trasformare in riserva protetta. Ristretto a minuscoli frammenti di prateria in Cambogia, Nepal ed India, il florican del Bengala è l'otarda più rara del mondo, minacciata com'è dalla trasformazione del suo habitat in terreni coltivati, soprattutto per la produzione di riso durante la stagione secca.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Grimmett et al. (1998)
  2. ^ See BirdLife International (2007a,b).

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

uccelli Portale Uccelli: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di uccelli