Hotel Dusk: Room 215

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui.
Hotel Dusk: Room 215
Sviluppo Cing
Pubblicazione Nintendo
Data di pubblicazione 2007
Genere Avventura
Tema Contemporaneo
Modalità di gioco Giocatore singolo
Piattaforma Nintendo DS
Supporto Scheda Nintendo DS
Periferiche di input Controlli integrati, touch screen, microfono

Hotel Dusk: Room 215, pubblicato in Giappone col titolo Wish Room: Angel's Memory (ウィッシュルーム 天使の記憶 Wisshu Rūmu Tenshi no Kioku?) è un videogioco uscito per Nintendo DS appartenente al genere di avventura, sviluppato dalla Cing Inc. e pubblicato dalla Nintendo. Dapprima annunciato il 5 ottobre 2005 come Wish Room,[1] il gioco ha fatto la sua prima apparizione all'E3 del 2006.[2] È stato pubblicato in Nord America il 22 gennaio del 2007, prima di essere pubblicato in altre regioni. Il gioco supporta il Rumble Pak per Nintendo DS. Il gioco è stato pubblicato nuovamente nel 2008 nella serie della Touch! Generations dei giochi per DS.

Il 14 gennaio del 2010 in Giappone esce il seguito chiamato Last Window: Midnight Promise (ラストウィンドウ 真夜中の約束? Last Window: Mayonaka no Yakusoku?), poi pubblicato nel dicembre del medesimo anno anche in Europa col nome Last Window: Il segreto di Cape West.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

La trama di Hotel Dusk si basa sulle atmosfere noir degli anni '70 e racconta le vicende dell'ex-poliziotto Kyle Hyde: il cui scopo è quello di risolvere il mistero che si cela dietro l'omicidio del suo compagno di squadra Brian Bradley, causa diretta del suo allontanamento dal New York City Police Department. Kyle, intanto, lavora come venditore per la Red Crown, il cui presidente è un amico di suo padre. Giunto all'Hotel Dusk per una consegna e per passarci la notte, gli verranno consegnate le chiavi della stanza numero 215 che, a detta dello stesso proprietario dell'albergo, può esaudire i desideri di chi ci dorme. Inoltre, non molto tempo fa, pare che un altro cliente col suo stesso nome abbia alloggiato lì...

Realizzazione tecnica[modifica | modifica wikitesto]

Una particolarità di Hotel Dusk è che per essere giocato bisogna ruotate il Nintendo DS di 90° (a sinistra o a destra a seconda se si è mancini o meno): sul touch screen, infatti, appariranno tutti gli oggetti su cui si può operare oppure le varie opzioni di gioco, mentre nell'altro schermo si ha un'inquadratura in soggettiva dell'ambiente o del proprio interlocutore.

Mentre la grafica in 3-D appare piuttosto scarna, tanto da doversi affidare di più alla mappa che alla visuale di gioco, al contrario, i vari personaggi sono realizzati in maniera originale: nei dialoghi, infatti, questi risultano essere bidimensionali ed in bianco e nero anziché a colori; inoltre, le ombre su di essi vengono realizzate con dei tratti approssimativi, che si muovono in continuazione assieme ai personaggi; il tutto dà la sensazione di giocare con un fumetto che "prende vita".

Nell'ambito sonoro, invece, è assente il parlato ed i dialoghi vanno letti nei sottotitoli, mentre la colonna sonora ricalcano le atmosfere tipiche anni '70

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Anoop Gantayat, Nintendo Announces New DS Games in IGN, 2005. URL consultato il 26 gennaio 2007.
  2. ^ Guy Cocker, E3 06: Nintendo tips handheld hand in GameSpot, 2006. URL consultato il 26 gennaio 2007.
videogiochi Portale Videogiochi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di videogiochi