Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui

Hotel Dusk: Room 215

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Hotel Dusk: Room 215
Titolo originale ウィッシュルーム 天使の記憶
Sviluppo Cing
Pubblicazione Nintendo
Data di pubblicazione Giappone 25 gennaio 2007
Flags of Canada and the United States.svg 22 gennaio 2007
Flag of Europe.svg 13 aprile 2007
Flag of Australasian team for Olympic games.svg 22 febbraio 2007
Genere Avventura
Tema Contemporaneo
Modalità di gioco Giocatore singolo
Piattaforma Nintendo DS
Fascia di età CERO: A
ESRB: T
Seguito da Last Window: Il segreto di Cape West

Hotel Dusk: Room 215, pubblicato in Giappone con il titolo Wish Room: Angel's Memory (ウィッシュルーム 天使の記憶 Wisshu Rūmu Tenshi no Kioku?)è un videogioco d'avventura sviluppato da Cing e pubblicato da Nintendo per Nintendo DS.

Annunciato nell'ottobre 2005 come Wish Room[1], il videogioco viene presentato all'Electronic Entertainment Expo 2006.[2] Distribuito inizialmente in America Settentrionale nel gennaio 2007, il gioco è stato nuovamente pubblicato nel corso del 2008, come parte della serie Touch! Generations.

Nel 2010 viene prodotto il seguito di Hotel Dusk dal titolo Last Window: Il segreto di Cape West ( ラストウィンドウ 真夜中の約束 Last Window: Mayonaka no Yakusoku?).

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Il videogioco, dall'atmosfera noir e ambientato alla fine degli anni '70, racconta le vicende dell'ex-poliziotto del NYPD Kyle Hyde, il cui scopo è quello di risolvere il mistero che si cela dietro l'omicidio del suo collega Brian Bradley. Dismessi i panni dell'agente, Kyle lavora come venditore per la Red Crown, azienda amministrata da Ed Vincent. Ed gli affida la missione di recarsi all'Hotel Dusk dove il proprietario, Dunning Smith, gli consegnerà le chiavi della stanza 215. Secondo l'albergatore la stanza può esaudire i desideri di chi ci passa una notte e sostiene che un cliente omonimo abbia già alloggiato nell'hotel del Nevada.

Modalità di gioco[modifica | modifica wikitesto]

Hotel Dusk sfrutta il doppio schermo del Nintendo DS, che va impugnato come un libro: sul touchscreen appariranno gli ambienti dell'hotel, in cui il protagonista si muove ed interagisce con gli oggetti, sia le varie opzioni di gioco. Sono presenti numerosi puzzle. È inoltre previsto un piccolo taccuino su cui sono annotati gli avvenimenti più importanti del gioco e su cui il giocatore può aggiungere ulteriori appunti.

La grafica tridimensionale appare piuttosto scarna, mentre i personaggi sono ritratti in maniera bidimensionale, in stile cut-out. Il movimento delle ombre in rotoscope contribuisce all'animazione del personaggio.

La colonna sonora è di genere lounge, mentre è completamente assente il parlato dei personaggi secondari.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Anoop Gantayat, Nintendo Announces New DS Games su IGN, 5 ottobre 2005. URL consultato il 1 maggio 2015.
  2. ^ (EN) Guy Cocker, E3 06: Nintendo tips handheld hand su IGN, 9 maggio 2006. URL consultato il 1 maggio 2015.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • (EN) Jorpho, Hotel Dusk: Room 215 su Hardcore Gaming 101, 2 aprile 2014. URL consultato il 1 maggio 2015.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

videogiochi Portale Videogiochi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di videogiochi