Hot Wheels Acceleracers

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Hot Wheels Acceleracers
serie TV cartone
Titolo orig. Hot Wheels Acceleracers
Lingua orig. inglese
Paese Canada
Autore Andrew Duncan
Studio
Rete Cartoon Network
1ª TV 8 gennaio 2005
Durata ep. 60 min
Generi avventura, fantascienza

Hot Wheels Acceleracers è una mini-serie televisiva animata della Mattel, sequel di Hot Wheels World Race.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

La serie, ambientata in California, prende ispirazione dalla linea di modellini di automobili della Mattel Hot Wheels, e ruota intorno alle storie di alcune gare di automobilismo calate in un contesto fantascientifico, simile a quello del film Tron.

Produzione[modifica | modifica wikitesto]

Si tratta di una serie realizzata in computer graphic, prodotta dalla Mainframe Entertainment di Vancouver.

Distribuzione[modifica | modifica wikitesto]

I quattro episodi di sessanta minuti l'uno prodotti sono stati resi disponibili in DVD e VHS, e successivamente sono stati mandati in onda da Cartoon Network.

Merchandising[modifica | modifica wikitesto]

È stato commercializzato un CD contenente la colonna sonora della serie dalla Sony BMG, mentre vari giocattoli e modellini sono stati distribuiti nei negozi o in regalo con i menu Happy Meal presso i ristoranti McDonald's.

Personaggi[modifica | modifica wikitesto]

  • Vert Wheeler
  • Dott. Peter Tezla
  • Kurt Wylde
  • Gelorum
  • Karma Eiss
  • Nolo Pasaro
  • Mitch 'Monkey' McClurg
  • Tork Maddox
  • Deezel 'Porkchop' Riggs
  • Brian Kadeem
  • Gig
  • Shirako Takamoto
  • Taro Kitano
  • Mark 'Markoe' Wylde
  • Lani Tam
  • Tone Pasaro
  • RD-L1
  • Acceleron

Episodi[modifica | modifica wikitesto]

Titolo Prima TV originale Durata
Hot Wheels: AcceleRacers – Ignition 8 gennaio 2005 60 minuti
Hot Wheels: AcceleRacers – The Speed of Silence 19 marzo 2005 60 minuti
Hot Wheels: AcceleRacers – Breaking Point 25 giugno 2005 60 minuti
Hot Wheels: AcceleRacers – The Ultimate Race 1º ottobre 2005 60 minuti

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]