Hot Stuff (Donna Summer)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Hot Stuff

Artista Donna Summer
Tipo album Singolo
Pubblicazione 1979
Durata 3 min : 47 s
Album di provenienza Bad Girls
Genere Disco
Etichetta Casablanca, CBS
Registrazione 1979
Formati Vinile
Certificazioni
Dischi di platino 2 (Stati Uniti)
Donna Summer - cronologia
Singolo precedente
Heaven Knows
(1979)
Singolo successivo
Bad Girls
(1980)

Hot Stuff è uno dei più popolari brani musicali disco scritto da Pete Bellotte, Harold Faltermeyer e Keith Forsey, prodotto da Giorgio Moroder e Pete Bellotte, interpretato dalla cantante statunitense Donna Summer, pubblicato nel 1979 come primo singolo estratto dal suo album Bad Girls dalla Casablanca Records.

Già all'epoca Donna Summer era ampiamente riconosciuta come cantante di genere disco, ma Hot Stuff rivelò una inedita vena rock della cantante: l'assolo di chitarra, strumento mai utilizzato in precedenza in nessuno dei suoi singoli ed eseguito dall'ex chitarrista dei Doobie Brothers e degli Steely Dan Jeff "Skunk" Baxter, divenne una componente importante del brano.[senza fonte]

Il singolo fu certificato doppio disco di platino dalla RIIA, per aver venduto oltre due milioni di copie negli Stati Uniti e rimase in vetta alla Billboard Hot 100 per tre settimane, non consecutive. In altri paesi è arrivato in prima posizione in Australia, Canada e Svizzera, in seconda in Italia, Svezia e Norvegia, in terza in Austria, in settima in Nuova Zelanda ed in decima in Francia.

Hot Stuff inoltre vinse il Grammy Award come "migliore performance vocale femminile", rendendo la Summer la prima artista afro-americana a ricevere tale riconoscimento. Inoltre la rivista Rolling Stone ha posizionato il brano alla posizione 103 della classifica delle 500 migliori canzoni di tutti i tempi. La canzone inoltre è stata posizionata al numero 67 della Billboard's Greatest Songs of all time.[1]

Cover[modifica | modifica sorgente]

La canzone ha ricevuto numerose cover nel corso degli anni. La prima cover celebre risale al 1995 ed è stata realizzata da DJ Miko, che diede al brano una impronta dance più contemporanea. "Musica che scoppia" è il riadattamento in italiano di Mietta per il suo album a tinte black La mia anima del 1998. Siobhan Fahey, cantante delle Bananarama la reinterpretò con il titolo Hot Stuff (I Want You Back) e con il testo modificato. La stessa versione della Fahey è stata interpretata dalle Pussycat Dolls nel 2005. Nel 2008 la popstar olandese EliZe ne ha registrato una cover, che ha ottenuto un buon successo in diverse classifiche in Europa.

Utilizzo nei media[modifica | modifica sorgente]

Hot Stuff è stato il tema principale del celebre striptease maschile nel film del 1997 Full Monty - Squattrinati organizzati. La scena in cui i quattro protagonisti ripassano la coreografia del brano mentre sono all'ufficio di collocamento è stata citata anche dal Principe Carlo del Galles.[2]

Steve Allen lesse il brano come se si trattasse di una poesia durante uno show televisivo del 1980. Nel 1981 la canzone è stata utilizzata come colonna sonora di uno spot televisivo australiano della Four'N Twenty Pie.

Il wrestler Hot Stuff Eddie Gilbert ha utilizzato la canzone nel 1995 come accompagnamento di ogni suo ingresso in scena.

La canzone è anche stata inserita nel videogioco Karaoke Revolution Volume 2.

Hot Stuff è stato usato anche come sottofondo musicale dell'episodio 31 di Sex and the City, nella scena in cui Carrie Bradshaw ospita un celebre giudice a Staten Island per il concorso dei calendari del vigili del fuoco di New York. Nello stesso episodio si può udire anche Bad Girls, lato B del singolo Hot Stuff.

Tracce[modifica | modifica sorgente]

Singolo statunitense
  1. Hot Summer
  2. Journey to the Centre of Your Heart
Singolo brasiliano
  1. Hot Summer
  2. Heaven Knows
Singolo giapponese
  1. Hot Summer
  2. Bad Girls

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Billboard Hot 100 Chart 50th Anniversary
  2. ^ The Full Monarchy, BBC News Online, 13 novembre 1998. URL consultato il 14 aprile 2008.
musica Portale Musica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di musica