Hosting

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

In informatica si definisce hosting (dall'inglese to host, ospitare) un servizio di rete che consiste nell'allocare su un server web le pagine web di un sito web, rendendolo così accessibile dalla rete Internet e ai suoi utenti.

Tale "server web", definito "host", è connesso ad Internet in modalità idonea a garantire l'accesso alle pagine del sito mediante il web browser dell'host client dell'utente, con identificazione dei contenuti tramite dominio ed indirizzo IP. Il servizio può essere gratuito o a pagamento, tipicamente a qualità maggiore nel secondo caso.

La fornitura di servizi di connessione ad Internet, hosting, housing, e servizi connessi, è oggi un settore economico molto specifico, compreso all'interno dell'ICT, in cui operano molte realtà nazionali, ma anche grandi aziende transnazionali.

Pur essendo possibile ospitare il proprio sito web su un server o spazio FTP all'interno della propria infrastruttura, è prassi che ci si rivolga ai servizi forniti da imprese specializzate: provider, data center, società di telecomunicazioni, etc.

Quanto sopra riportato descrive più propriamente un web hosting: esiste anche l'hosting relativo a servizi infrastrutturali ovvero l'host network.

Tipologie[modifica | modifica wikitesto]

Hosting gratuito[modifica | modifica wikitesto]

È in genere offerto dagli Internet Service Provider (ISP), come servizio elementare, in previsione di un passaggio a quello a pagamento.
Comprende:

Tra gli svantaggi dell'hosting gratuito, rispetto a quello a pagamento, vi sono:

  • l'indirizzo del sito ospitato che coincide, in massima parte, con il nome dell'Internet Provider che lo ospita;
  • prestazioni tecniche poco performanti (molto spesso, per esempio, è possibile pubblicare soltanto siti statici scritti in linguaggio HTML);
  • mancata garanzia del servizio (con il rischio quindi che i siti "ospiti" possano non essere attivi per un determinato periodo di tempo);
  • una larghezza di banda contesa tra numerosi utenti.

Hosting a pagamento[modifica | modifica wikitesto]

Esiste un grande ventaglio di offerte, in funzione dell'uso che si vuole fare del sito web.

Un servizio tipico, per un sito statico, può tra l'altro comprendere:

  • registrazione o trasferimento di un nome di dominio;
  • da uno a infiniti indirizzi di posta elettronica, associati a diverse caselle di posta (POP3) oppure ad una sola (alias e-mail);
  • filtri antispam ed antivirus;
  • un determinato quantitativo di spazio web;
  • gli strumenti adatti alla gestione delle pagine, quali file manager, prototipi, FTP, contatori di accesso, ecc.;
  • una quantità di banda mensile adeguata per il traffico generato dal sito.

Un servizio tipico, per un sito dinamico può comprendere, oltre a quanto già citato:

  • il supporto ad uno o più linguaggi di scripting, come ad esempio PHP, Python, o ASP;
  • il supporto ad un database on-line, come ad esempio MySQL o PostgreSQL;
  • servizi di statistiche e analisi del traffico, come ad esempio il software libero Webalizer o il più moderno Piwik;

L'hosting si differenzia anche in base al tipo di spazio che viene messo a disposizione:

  • un server dedicato (ovvero un server web che ospita un unico sito web);
  • un server condiviso (ospita una pluralità di siti sul medesimo server);
  • un cloud hosting;

Gli spazi venduti su server condiviso possono essere frazionabili o meno a seconda che permettano di ospitare un solo dominio o più domini.

Quanto alla banda mensile messa a disposizione, alcune offerte di spazio web prevedono bande illimitate.

L'hosting si differenzia anche in base alla piattaforma, cioè al sistema operativo installato sul server: Windows o Linux.

Hosting infrastrutturale[modifica | modifica wikitesto]

Non esiste solo il web hosting; i data center, nell'ambito delle logiche di cloud computing, mettono a disposizione un'intera infrastruttura di rete sotto forma di servizio di host network. Pertanto, il cliente può dotarsi di risorse hardware di rete e software (sistemi operativi e applicativi), configurate come desiderato, come se fossero di sua proprietà. Tipicamente, i server sono virtuali ma possono anche essere impegnate intere macchine pagando semplicemente il relativo canone.

Vi possono essere due scenari:

  • 1) l'infrastruttura in hosting è solo una parte di quella complessiva che è quindi formata anche da risorse fisiche installate presso la sede del cliente; naturalmente quella in hosting è connessa, in una logica di rete integrata, a quella installata che, normalmente, supporta il Primary Domain Controller;
  • 2) l'intera e unica infrastruttura formata da server, storage, switch, ecc. è acquisita come servizio in hosting, pertanto il cliente deve unicamente interfacciarsi attraverso i client, spesso ridotti a semplici terminali. Ovviamente, i sistemi operativi lato server e gli applicativi di rete sono installati sull'infrastruttura in hosting, e anch'essi sono forniti come servizi.

Tutte le attività sistemistiche così come l'assistenza, le metodologie di sicurezza, la protezione e conservazione dei dati, fanno parte integrante del servizio.

In pratica, mentre nell'housing i mezzi fisici sono di proprietà del cliente, in questa forma di hosting le risorse (ma non i dati) sono di proprietà del fornitore che li eroga sotto forma di servizio, come se fosse una sorta di affitto.

I vantaggi per l'utilizzatore sono: eliminazione dei costi associati all'hardware e al software, continuità operativa degli apparati garantita, disponibilità di materiali mantenuti costantemente aggiornati, scalabilità immediata ed estremamente semplice da configurare, garanzia dell'accesso da ovunque e reperibilità dei dati, eliminazione delle spese di alimentazione elettrica e simili. Gli svantaggi sono: difficoltà "psicologica" ad accettare che le proprie informazioni non siano più residenti solo in azienda, inefficienze operative nel caso di connessioni lente.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Hosting in Open Directory Project, Netscape Communications. (Segnala su DMoz un collegamento pertinente all'argomento "Hosting")

Telematica Portale Telematica: accedi alle voci di Wikipedia che parlano di reti, telecomunicazioni e protocolli di rete