Horace Smith

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Horace Smith (Cheshire, 28 ottobre 1808Springfield, 15 gennaio 1893) è stato un inventore e imprenditore statunitense.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Con Daniel B. Wesson (1825-1906) fondò a Norwich (Massachusetts) una fabbrica di armi corte e munizioni. Per breve tempo furono prodotte pistole Volcanic a ripetizione, con meccanismo a leva; da tale tipo di arma derivarono i celebri fucili e carabine Winchester.

Nel 1857 la Smith & Wesson iniziò la produzione dei primi revolvers della storia, utilizzanti cartucce metalliche e a retrocarica del tamburo, brevetto detenuto in esclusiva fino al 1869. Le rivoltelle Smith & Wesson, calibro 22 e calibro 32 a percussione anulare, ideali armi da tasca, furono vendute in enormi quantità, soprattutto durante la guerra di Secessione.

Nel 1869 fu realizzato un grosso revolver calibro 44, con canna e tamburo basculanti ed estrazione simultanea dei bossoli, alquanto delicato, ma assai pregevole meccanicamente, che, unico nel suo genere fino al 1873, fu, dopo tale anno, il principale antagonista della produzione Colt. Venne adottato dalla cavalleria russa per la quale furono fabbricati oltre 200.000 esemplari. Da questo modello derivarono decine di altri analoghi, per lo più calibro 32 e calibro 38, estesamente prodotti ed imitati.

Ai primi del '900 il sistema a canna e tamburo basculanti cedette il posto al più robusto sistema a tamburo fuoriuscente lateralmente e telaio rigido, impiegato ancor oggi. Le armi corte commerciali Smith & Wesson, da difesa e tiro, sono considerate tra le più pregevoli della produzione mondiale.

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Controllo di autorità VIAF: 25955509