Honolulu Museum of Art

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Honolulu Museum of Art
Ingresso
Ingresso
Tipo Arte
Data fondazione 1922
Indirizzo 900 South Beretania Street (between Ward and Victoria Streets), Honolulu, Hawaii
Sito Sito ufficiale

L'Honolulu Museum of Art (già Honolulu Academy of Art) è uno dei maggiori musei d'arte degli Stati Uniti, fondato nel 1922 e inaugurato nel 1927. Da allora le sue collezioni si sono arricchite fino a comprendere circa 50.000 oggetti di arte mondiale, con le punte di diamante nell'arte asiatica, europea e locale.

Storia[modifica | modifica sorgente]

Anna Rice Cooke (1853–1934), figlia di missionari del New England, fondò il museo nel 1922, con l'esplicita intenzione, come essa stessa raccontò al discorso di inaugurazione del 1927, di fornire ai figli della comunità multietnica hawaiana esempi delle loro radici culturali e di quelle dei propri vicini: «...affinché gli hawaiani, gli americani, i cinesi, i giapponesi, i coreani, i filippini, i nordeuropei e tutti gli altri che vivono qui possano, attraverso i canali dell'arte, entrare in contatto con quelle profonde intuizioni comuni e ottenere su tali basi la fondazione di una nuova cultura isolana, arricchita dalle antiche radici[1]».

Il primo nucleo del museo era legato alla collezione personale della Cooke e di suo marito Charles Montague Cooke, fatta di ceramiche e pezzi di arte tessile cinese. Negli anni '20 venne avviata una prima catalogazione della raccolta che nel frattempo si era notevolmente ampliata. Successivamente i Cooke donarono la loro intera proprietà con 25.000 dollari di dotazione. L'edificio museale venne ricostruito dall'architetto newyorchese Bertram Goodhue in uno stile tipicamente hawaiano, fatto di un edificio basso, organizzato su cortili e coperto a spioventi.

L'inaugurazione si ebbe l'8 aprile 1927 e da allora si susseguirono numerosi arricchimenti attraverso donazioni e lasciti, anche di intere collezioni. Tra i principali ampliamenti quello del 1956 (nuova biblioteca), del 1960 (ala didattica), 1965 (negozio), 1969 (bar), 1977 (galleria di arte contemporanea, uffici e teatro da 292 posti), 1989 (incremento dell'ala didattica) e del 1999 (galleria interattiva per ragazzi, aula per lezioni, e uffici).

Dal 1998 ha avuto luogo un rinnovamento dell'area espositiva, avviato dal fiore all'occhiello, la collezione di arte asiatica; dal 2005 ha interessato le sezioni di arte occidentale.

Opere principali[modifica | modifica sorgente]

Carlo Crivelli
Amedeo Modigliani
Claude Monet

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Ellis, George R., Honolulu Academy of Arts, Selected Works, Honolulu, Honolulu Academy of Arts, 1990, p.10

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

  • Ellis, George R., Honolulu Academy of Arts, Selected Works, Honolulu, Honolulu Academy of Arts, 1990.
  • Ellis, George R. and Marcia Morse, A Hawaii Treasury, Masterpieces from the Honolulu Academy of Arts, Tokyo, Asahi Shimbun, 2000.
  • Honolulu Academy of Arts, Academy Album; A Pictorial Selection of Works of Art in the Collections, Honolulu, Honolulu Academy of Arts, 1968.
  • Little, Stephen, Visions of the Dharma, Japanese Buddhist paintings and prints in the Honolulu Academy of Arts, Honolulu, Honolulu Academy of Arts, 1991, ISBN 0937426148

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]