Honey Don't

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Honey Don't
Artista Carl Perkins
Autore/i Carl Perkins
Genere Rockabilly
Rock and roll
Country
Rock
Pop rock
Pop
Beat
Esecuzioni notevoli The Beatles, Ringo Starr (vedere sotto - sezione "Altre versioni")
Pubblicazione
Incisione singolo Blue Suede Shoes
Data 1956
Etichetta Sun Records
Durata 2:53
singolo Blue Suede Shoes – tracce
Precedente
Successiva
-

Honey Don't è un brano di Carl Perkins, pubblicato come lato B di Blue Suede Shoes nel 1956; Honey Don't ha avuto molte cover, tra cui una dei Beatles.

Il brano[modifica | modifica wikitesto]

La versione di Carl Perkins[modifica | modifica wikitesto]

Blue Suede Shoes/Honey Don't
Artista Carl Perkins
Tipo album Singolo
Pubblicazione 1956
Durata 5:07
Genere Rockabilly
Rock and roll
Country
Rock
Pop rock
Pop
Beat
Etichetta Sun Records
Carl Perkins - cronologia
Singolo precedente
Gone, Gone, Gone
Singolo successivo
Tennessee

Secondo David McGee, autore del libro Go, Cat, Go! The Life and Times of Carl Perkins, the King of Rockabilly, Carl Perkins la provò con la sua band, formata da lui, i suoi due fratelli Jay e Clayton e W.S. Holland. Suo fratello Jay cercò di far cambiare alcuni passaggi dell'armonia della canzone, ma Carl rifiutò. La canzone, assieme a Blue Suede Shoes, venne suonata nel debutto televisivo, sempre con i suoi due fratelli e con Holland, il 17 marzo 1956. Paul McCartney detiene i diritti della canzone, ed anche di Blue Suede Shoes.

Formazione[modifica | modifica wikitesto]

La versione dei Beatles[modifica | modifica wikitesto]

Honey Don't
Artista The Beatles
Autore/i Carl Perkins
Genere Rockabilly
Rock and roll
Country
Rock
Pop rock
Pop
Beat
British invasion
Edito da EMI
Pubblicazione
Incisione Beatles for Sale
Data 1964
Etichetta Parlophone
Durata 2:55
Beatles for Sale – tracce
Precedente
Words of Love
Successiva

Registrata su cinque nastri il 26 ottobre 1964, è stata pubblicata in Europa su Beatles for Sale ed in America su Beatles '65. È il "numero del batterista", e quindi di Ringo Starr, di Beatles for Sale". Ringo Starr ha ricordato la canzone come una di quelle che tutti i gruppi di Liverpool conoscevano ed interpretavano. Ha raccontato anche che Honey Don't' faceva parte del suo spettacolino di cinque o sei canzoni[1], nelle quali era compresa anche Boys. Inizialmente, il brano era cantato da John Lennon: ciò lo attesta anche una versione, pubblicata su Live at the BBC, con Lennon alla voce. Il brano venne messo nelle scalette dei concerti per un breve tempo, dalla pubblicazione di Beatles for Sale fino ad Help![2]. È stato anche incluso nel secondo volume del live alla BBC.

Formazione[modifica | modifica wikitesto]

Altre versioni[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Guido Micheloni, Pazzi per i Beatles - La storia dietro ogni canzone, Barbera Editore pag. 76
  2. ^ a b Luca Biagini, Honey Don't, Pepperland. URL consultato il 28 dicembre 2013.