Homo homini lupus (album)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Homo homini lupus
Artista Locanda delle Fate
Tipo album Studio
Pubblicazione 1999
Durata 55 min : 22 s
Dischi 1
Tracce 11
Genere Rock progressivo
Etichetta Vinyl Magic
Locanda delle Fate - cronologia
Album successivo

Homo homini lupus è il secondo album del gruppo di rock progressivo italiano Locanda delle Fate.

Il disco[modifica | modifica sorgente]

Homo homini lupus, secondo album della Locanda delle Fate, fu realizzato oltre vent'anni dopo il precedente Forse le lucciole non si amano più. Fra la fine degli anni ottanta e l'inizio degli anni novanta, infatti, il riemergere dell'interesse per il rock progressivo classico degli anni settanta aveva coinvolto anche La Locanda. Con una formazione ridotta (in particolare lacunosa del cantante storico), il gruppo astigiano diede vita a un nuovo lavoro che, sebbene generalmente giudicato inferiore al precedente, ha anche ricevuto molti consensi da parte del pubblico del progressive sia italiano che estero.

Tracce[modifica | modifica sorgente]

  1. Homo homini lupus (5:08)
  2. Il lato sporco di noi (5:10)
  3. Giro tondo (4:20)
  4. Bandando (1:10)
  5. Plovi barko (3:46)
  6. Stanotte Dio cosa fa? (5:47)
  7. La fine (5:21)
  8. Certe cose (6:02)
  9. Ojkitawe (5:10)
  10. I giardini di Hiroshima (5:06)
  11. Fumo (8:22)

Formazione[modifica | modifica sorgente]

Rock progressivo Portale Rock progressivo: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Rock progressivo