Holocron

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Lo Holocron è un oggetto visto nell'universo fittizio di Guerre stellari.

Caratteristiche generali[modifica | modifica wikitesto]

Uno holocron era un oggetto di forma cubica (tipico di quelli degli Jedi) oppure piramidale (tipico di quelli dei Sith) che poteva essere tenuto in mano, essendo poco più grande di un palmo. Lo scopo dello holocron era di contenere informazioni e registrazioni in forma di ologramma.

I Jedi usavano questo oggetto dalla forma cubica per tenere grandi quantità di informazioni. Gli Holocron di solito contenevano una immagine in forma di ologramma che rappresentava il proprio creatore, capace di interagire con il lettore del dispositivo. La tecnologia per realizzarli venne quasi persa durante la Grande Purga Jedi. Gli Holocron sopravvissuti alla Purga contenevano informazioni riguardanti tecniche Jedi, schemi e modelli di antiche astronavi, e informazioni storiche sull'Universo. Generalmente, solo persone sensibili alla Forza potevano accedere a uno holocron.

I Sith, similmente ai Jedi, usavano gli holocron per contenere informazioni. Differivano principalmente nella forma, che era piramidale, e nei simboli che erano segnati sulla superficie. Sull'apice dello holocron veniva messo un cristallo, usato per potenziarlo. Gli holocron Sith emettevano una presenza oscura, che diventava sempre più potente quando venivano aperti. Serviva una grande forza di volontà per uno Jedi per aprire questi oscuri oggetti, e alcuni dei più inesperti si sentivano male anche solo a guardarli. Internamente gli holocron Sith erano quasi uguali a quelli Jedi. Il cristallo nero dava molta più potenza di memorizzazione. All'apertura lo holocron rivelava una immagine in forma di ologramma che rappresentava il creatore dell'oggetto, che poteva raccontare la propria vita e anche alcuni passi della vita dell'attivatore.

I custodi ologrammici Jedi potevano dispensare informazioni con cautela, nascondendo alcune parti potenzialmente pericolose per i Padawan poco esperti. Diversamente, i custodi ologrammici Sith davano accesso a ogni informazione contenuta nello holocron, per cercare di attirare lentamente la persona che aveva aperto il dispositivo verso il Lato Oscuro. Difatti la presenza oscura dello holocron era capace di cambiare completamente la persona che lo aveva aperto. La storica degli Jedi Atris cercò di studiare molti holocron Sith, che la portarono lentamente, ma inevitabilmente, verso il Lato Oscuro.

Molti degli holocron Sith vennero creati molto prima delle Guerre dei Cloni, e nel periodo della Battaglia di Geonosis, gli Jedi avevano già raccolto quasi tutti gli holocron Sith rimanenti nella Galassia. Questi dispositivi vennero messi al sicuro, protetti a tutti gli Jedi eccetto i Maestri più anziani ed esperti (la maggior parte dei Cavalieri Jedi non era a conoscenza dell'esistenza di holocron Sith nel tempio Jedi). Gli holocron Sith venivano tenuti nel caso si fosse riaffacciata la minaccia di un nuovo Signore Oscuro dei Sith; i Maestri avrebbero studiato gli holocron per capire come sconfiggere gli eventuali Signori dei Sith. A volte gli holocron potevano sfuggire al controllo dei Maestri. Il Padawan Lorian Nod riuscì a rubare uno holocron Sith dagli Archivi, un atto che venne ripagato con l'espulsione dall'Ordine.

Darth Sidious aveva in possesso uno holocron Sith, probabilmente appartenuto anche ai Signori Oscuri che lo avevano preceduto. Era stato usato per insegnare il Lato Oscuro ai futuri apprendisti. Un altro holocron Sith non in mano agli Jedi era quello di Darth Andeddu, un Signore Oscuro antico. Questo holocron era stato trovato da Darth Tyranus durante le Guerre dei Cloni, e mostrava molta conoscenza riguardante il Lato Oscuro della Forza, contenendo anche un cristallo rosso per spada laser appartenuto al Signore dei Sith. Lo holocron venne tenuto da Tyranus mentre il cristallo venne usato per potenziare la spada laser del suo alleato Quinlan Vos.

Apparizioni[modifica | modifica wikitesto]

Fonti[modifica | modifica wikitesto]

  • The new essential cronology

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Guerre stellari Portale Guerre stellari: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Guerre stellari