Hoegaarden (birra)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Hoegaarden
Logo
Stato Belgio Belgio
Fondazione 1965 a Hoegaarden
Sede principale Belgio Hoegaarden
Gruppo InBev
Settore Bevande
Prodotti Birra
Sito web www.hoegaarden.com/

Hoegaarden è un birrificio fondato da Pierre Celis nella città di Hoegaarden, nelle Fiandre, nel 1966. Dopo un incendio nel 1988, la birreria venne comprata dalla InBev, che aveva sede nella vicina Lovanio. Pierre Celis si spostò quindi negli Stati Uniti, dove fondò la birreria Celis ad Austin, in Texas.

La birra[modifica | modifica sorgente]

La birra Hoegaarden è considerata la regina delle birre bianche (blanche/wit), termine che, mai come in questa birra, sembra calzare bene: si tratta infatti di una birra estremamente chiara.

Un altro elemento inconfondibile è la schiuma: bianca, spumosa, persistente e profumata di scorze d’arancio. Il gusto è quello fresco e acidulo del frumento non maltato belga, con un leggero fondo di miele e lievito; il retrogusto lieve ma persistente è chiaramente di succo di limone.

Birra Hoegaarden
Hoegaarden witbier.jpg
Tipo di birra Blanche/Wit
Nazione Belgio Belgio
Gradazione alcolica 4,9% vol.[1]
Gusto fresco e acidulo, di cereali
Colore platino
Tipo di fermentazione ad alta temperatura
Temperatura di servizio 4 °C
Sito

Altri prodotti[modifica | modifica sorgente]

  • Hoegaarden Grand Cru: si tratta di una ale forte (gradazione alcolica 8,6% vol.)
  • Hoegaarden Speciale: versione più invernale; più ambrata, corposa e ricca nel gusto. Gradazione alcolica 5,7% vol.

Immagini[modifica | modifica sorgente]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Original white

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

alcolici Portale Alcolici: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di alcolici