Hockey Club Junior Milano Vipers

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Hockey Club Junior Milano Vipers
Hockey su ghiaccio Ice hockey pictogram.svg
Vipere
Segni distintivi
Uniformi di gara
Manica sinistra
Maglietta
Manica destra
Pantaloncini
Casa
Manica sinistra
Maglietta
Manica destra
Pantaloncini
Trasferta
Colori sociali Rosso e blu
Dati societari
Città Milano
Paese Italia Italia
Confederazione IIHF
Federazione FISG
Fondazione 1998
Scioglimento 2008
Presidente Alvise di Canossa
Allenatore Adolf Insam
Impianto di gioco Stadio del Ghiaccio Agorà
(4.000 posti)
Sito web www.vipers.mi.it
Palmarès
Scudetto.svgScudetto.svgScudetto.svgScudetto.svgScudetto.svgCoccarda Italia.svgCoccarda Italia.svgCoccarda Italia.svgSupercoppaitaliana.pngSupercoppaitaliana.pngSupercoppaitaliana.png
Scudetti 5
Trofei nazionali 3 Coppe Italia
3 Supercoppe italiane
Si invita a seguire lo schema del Progetto Hockey su ghiaccio

L'Hockey Club Junior Milano Vipers fu una squadra di hockey su ghiaccio di Milano.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

La società fu fondata nel 1998 sulle ceneri dell'HC Milano Saima nata invece nella stagione 1985-86. La prima squadra militò in Serie A dalla stagione 1998-99 (con il nome di SG Saima Cortina-Milano, dopo un accordo tra le due società).

Nella stagione 1999-00 si iscrisse alla Elite League Francese, con la denominazione di Hockey Club Junior Milano. Nonostante le rassicurazioni ricevute e le limitazioni accettate dalla società per poter partecipare (rinuncia all'eventuale titolo di campione di Francia, rinuncia all'eventuale diritto di partecipare alla EHL e obbligo di tesseramento di 5 giocatori con passaporto francese), la squadra fu estromessa dalla competizione, per iniziativa del ministro dello sport, quando già si trovava a Caen per la prima giornata. Con ormai il calendario stilato, si decide di far disputare regolarmente le partite, ma che quelle contro il Milano non sarebbero valse per il campionato. In palio, un trofeo denominato coppa italo-francese. Le finali della coppa si tennero a Milano, e videro coinvolte quattro squadre: Milano, Reims, Rouen e Caen. Il Milano perse il primo incontro col Rouen (che alla seconda giornata fu sconfitto dal Reims), vincendo poi il secondo col Caen (che alla prima giornata aveva perso col Reims). Si decise dunque tutto all'ultima giornata: il Caen fu sconfitto dal Rouen, mentre la partita tra Milano e Reims fu prima sospesa a causa di una rissa poi annullata per il ritiro dei francesi, con conseguente vittoria per i meneghini a tavolino (5-0). Con le tre squadre a 4 punti, il Milano pensava di essersi aggiudicato il trofeo grazie alla classifica avulsa, ma quando già il capitano Maurizio Bortolussi aveva sollevato la coppa, giunse la decisione della federazione francese di penalizzare il Reims di un punto. Le squadre appaiate a 4 punti erano dunque solo due e il trofeo andò al Roen per la vittoria nello scontro diretto.[1]

La denominazione definitiva venne assunta poi nella stagione successiva, col ritorno nel campionato italiano.

L'H.C.J. Milano Vipers fu presieduta dal Marchese Alvise di Canossa, e vantò nel corso della sua breve ma importante storia, il conseguimento di prestigiosi traguardi sportivi in Italia ed in Europa. Nella bacheca del club spiccano 5 scudetti (a cui i tifosi aggiungevano spesso quello precedente conquistato dal Saima nel 1991), 3 Coppe Italia e 3 Supercoppe italiane, oltre a una medaglia d'argento in Continental Cup e altrettanti riconoscimenti conquistati dal proprio settore giovanile. Il 12 giugno 2008 la società ha deciso di cessare ogni attività diretta[2], ma dalle sue ceneri è nato un nuovo sodalizio sportivo, l’Hockey Milano Rossoblu, mirato a conservare il vivaio costruito con la vecchia società[3]

L'ultimo roster (stagione 2007-08)[modifica | modifica wikitesto]

Portieri[modifica | modifica wikitesto]

Difensori[modifica | modifica wikitesto]

Attaccanti[modifica | modifica wikitesto]

nella stagione 2007/08 anche Marco Pozzi, Todd Simon e Mike Di Stefano hanno fatto parte del roster meneghino.

Allenatore[modifica | modifica wikitesto]

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Giocatori famosi[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Storia 1999-00 - Hockey Club Junior Milano. URL consultato l'11 ottobre 2008.
  2. ^ Primo comunicato ufficiale apparso sul sito ufficiale della società (12 giugno 2008, ore 14:18)
  3. ^ Secondo comunicato ufficiale apparso sul sito ufficiale della società (12 giugno 2008, ore 15:15) e che è ripartito dalla serie A2. Assieme a questo, esce anche un comunicato, firmato dal presidente della società Alvise di Canossa, con le motivazioni della decisione.