Hiroshi Mori

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui.

Hiroshi Mori (森弘 Mori Hiroshi?) (1958) è un astronomo giapponese.

Hiroshi Mori è un astrofilo giapponese, il suo nome può anche essere letto Hiromu, ma nella sua home page usa Hiroshi. È un prolifico scopritore di asteroidi, ha anche coscoperto due comete: la C/1975 T1 Mori-Sato-Fujikawa e la C/1975 T2 Suzuki-Saigusa-Mori.

Gli è stato dedicato un asteroide, 19190 Morihiroshi[1].

Asteroidi scoperti[modifica | modifica wikitesto]

Mori ha coscoperto 42 asteroidi:

Asteroide Designaz. provv. Data della scoperta Coscopritori
3823 Yorii 1988 EC1 10 marzo 1988 con Masaru Arai
3996 Fugaku 1988 XG1 5 dicembre 1988 con Masaru Arai
4262 DeVorkin 1989 CO 5 febbraio 1989 con Masaru Arai
4291 Kodaihasu 1989 VH 2 novembre 1989 con Masaru Arai
4495 Dassanowsky 1988 VS 6 novembre 1988 con Masaru Arai
4901 - 1988 VJ 3 novembre 1988 con Masaru Arai
5732 - 1988 WC 29 novembre 1988 con Masaru Arai
5746 - 1991 CK 5 febbraio 1991 con Masaru Arai
5913 - 1990 BU 21 gennaio 1990 con Masaru Arai
6299 Reizoutoyoko 1988 XQ1 5 dicembre 1988 con Masaru Arai
6325 - 1991 EA1 14 marzo 1991 con Masaru Arai
6380 Gardel 1988 CG 10 febbraio 1988 con Masaru Arai
6638 - 1989 CA 2 febbraio 1989 con Masaru Arai
6703 - 1988 CH 10 febbraio 1988 con Masaru Arai
6704 - 1988 CJ 10 febbraio 1988 con Masaru Arai
6709 Hiromiyuki 1989 CD 2 febbraio 1989 con Masaru Arai
6823 - 1988 ED1 12 marzo 1988 con Masaru Arai
6900 - 1988 XD1 2 dicembre 1988 con Masaru Arai
7409 - 1990 BS 21 gennaio 1990 con Masaru Arai
7417 - 1990 YE 19 dicembre 1990 con Masaru Arai
7522 - 1991 AJ 9 gennaio 1991 con Masaru Arai
7570 - 1989 CP 5 febbraio 1989 con Masaru Arai
7576 - 1990 BN 21 gennaio 1990 con Masaru Arai
7643 - 1988 VQ1 6 novembre 1988 con Masaru Arai
8484 - 1988 VM2 10 novembre 1988 con Masaru Arai
8506 - 1991 CN 5 febbraio 1991 con Masaru Arai
9952 - 1991 AK 9 gennaio 1991 con Masaru Arai
10776 - 1991 CP1 12 febbraio 1991 con Masaru Arai

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) M.P.C. 47301 del 6 gennaio 2003

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]