Hiroshi Ishiguro

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui.

Ishiguro Hiroshi (石黒浩; 23 Ottobre 1963) è un insegnante giapponese professore al dipartimento di macchine adattive all'Università di Osaka.

Lavora nel dipartimento di intelligenza artificiale all'Università di Osaka ed è famoso poiché ha realizzato un robot che rappresenta la copia speculare di sé stesso. L'androide parlante forgiato a immagine e somiglianza del suo "creatore" è stato presentato al centro di ricerca per l'intelligenza artificiale "ATR" di Kyoto: l'automa, che esteriormente rappresenta la copia speculare di sé stesso, è stato realizzato curando tutti i minimi dettagli, sopracciglia, capelli e nei inclusi. Il quotidiano Asahi, che riporta la notizia corredata da una foto dei "due" professori, ha titolato l'articolo con un eloquente ''Chi è l'originale?''. L'androide è dotato anche di muscoli facciali, grazie ai quali riesce a riprodurre fedelmente le espressioni del viso. Ma non è tutto poiché oltre alla perfetta somiglianza fisica, la caratteristica fondamentale del robot è la capacità di sostenere una conversazione con gli esseri umani. Lo sviluppo dell'umanoide ha impegnato l'equipe di Ishiguro per quasi un anno: oltre 6 mesi per realizzare fisicamente il prototipo, più di 3 per mettere a punto il software di gestione interna. Il costo totale del progetto è stato di circa 30 milioni di yen, oltre 200.000 euro.È group leader all'ATR Intelligent Robotics and Communication Laboratories; insieme al suo team, è il creatore degli androidi Q-1 e R-1, i primi robot veramente umanoidi mai costruiti.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie